Skip to main content

Tav Firenze: Ercole Incalza resta in carcere

Ettore Incalza
Ettore Incalza

FIRENZE – Non sarà scarcerato Ercole Incalza, l’ex capo struttura di missione del Ministero delle Infrastrutture, arrestato la scorsa settimana nell’indagine sui Grandi Appalti, che ha – ra l’altro portato alle dimissioni del ministro Lupi, che non è comunque indagato.

Lo ha deciso il gip di Firenze Angelo Pezzuti respingendo la richiesta avanzata dai difensori di Incalza durante l’interrogatorio di garanzia. In base a quanto si apprende il gip avrebbe riscontrato la permanenza delle esigenze cautelari e dei motivi che hanno portato alla scelta dell’arresto. Incalza è stato arrestato lunedì 16 marzo insieme all’imprenditore Stefano Perotti. Ai domiciliari sono invece finiti il collaboratore di Incalza, Sandro Pacella e un altro imprenditore, Francesco Cavallo. Il gip di Firenze deve ancora decidere sulla richiesta di scarcerazione di Perotti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741