Skip to main content
Intervento del 112 dei carabinieri

Pistoia, 57enne trovato morto ad Agliana: un automobilista va dai carabinieri

Carabinieri posto di blocco nottePISTOIA – Si è presentato nella caserma dei carabinieri di Agliana (Pistoia), insieme al suo legale, l’uomo che era alla guida dell’auto che ha investito e ucciso Giuseppe Palumbo, 57 anni, il cui cadavere è stato rinvenuto la mattina di lunedì 1 febbraio lungo il ciglio di una strada ad Agliana.

Si tratta di un  muratore di 34 anni attualmente disoccupato, segnalato in passato alle forze dell’ordine per spaccio di stupefacenti, domiciliato ad Agliana. Il giovane è stato denunciato per omicidio colposo e omissione di soccorso. Gli è stata ritirata la patente di guida. Il muratore avrebbe rilasciato «scarne dichiarazioni informali secondo le quali non si sarebbe accorto di aver investito la vittima».

I carabinieri hanno spiegato che erano sulle tracce del 34enne, «sentendosi ormai braccato», si è presentato in caserma. La Smart, intestata alla compagna dell’uomo, era nel garage di casa, «celata alla vista» da un grosso scooter: «recava i segni del tutto evidenti del sinistro: parabrezza e tettuccio infranti e la parte anteriore destra mancante dei frammenti di plastica rinvenuti dai militari sul luogo dell’impatto». L’auto è stata posta sotto sequestro.

Agliana, Palumbo, pirata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741