Skip to main content
Tav a Firenze, rischio crolli denunciano i No Tunnel

Firenze, appalti AV: prosciolti Incalza e Mele, dirigenti del Ministero. Rinviata a giudizio Rita Lorenzetti, ex presidente regione Umbria

La talpa della società Condotte
La talpa della società Condotte

FIRENZE – Il gup di Firenze Alessandro Moneti ha prosciolto da tutte le accuse gli ex dirigenti del ministero delle Infrastrutture Ercole Incalza e Giuseppe Mele per il processo sulla Tav a Firenze. Riniata giudizio, invece, l’ex presidente dell’Umbria e di Italferr, Maria Rita Lorenzetti. Il processo comincerà a dicembre.

Venti sono imputati e 6 le società coinvolte tra cui Nodavia e Coopsette. L’inchiesta riguarda l’appalto del tunnel Tav in costruzione a Firenze. Lorenzetti è accusata di associazione a delinquere finalizzata alla corruzione del geologo Walter Bellomo, che faceva parte della commissione Via del Ministero dell’ambiente ed era stato incaricato di indicare la natura delle terre di scavo.

AV, Italferr, Rita Lorenzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741