Skip to main content

Calcio: Conte lascerà la Nazionale dopo gli europei. L’annuncio del Presidente Tavecchio

conte

ROMA – «Antonio Conte mi ha comunicato che al termine del campionato Europeo la sua esperienza finirà. Sente il richiamo del campo, la quotidianità dell’allenamento e questo è comprensibile». Lo ha detto il presidente della Figc, Carlo Tavecchio, all’ingresso del consiglio federale. da diverse settimane, ormai, il nome dell’ex allenatore della Juventus è accostato al Chelsea come possibile sostituto di Hiddink.

Dopo aver annunciato l’addio di Conte al termine dei prossimi campionati Europei, Tavecchio ha spiegato: «Abbiamo puntato sempre su Conte, mi ci sento quasi quotidianamente. Prenderemo le valutazioni con serenità, ora è il momento di prendere atto e avere a che fare con una persona che ha dato un recupero dell’immagine della Nazionale, l’impegno e il sacrificio. E io lo ringrazierò sempre per questo. I destini della vita cambiano».

Antonio Conte è un uomo del fare, ha quindi aggiunto Tavecchio, è operativo. Gli manca la quotidianità, il profumo dell’erba, è la cosa più importante che mi ha detto. Non è questione di soldi, è questione di lavoro. Questo è quello che mi ha detto. La mattina si sveglia e gli manca il campo.

Prematuro parlare di prossimo ct, ma Tavecchio specifica: «Passi indietro? I miei collaboratori sono bravissimi, mi dicono di non dire più niente. Quando dicevo che bisognava fare la cantera con un dominus, da portare avanti e creare la scuola come in passato, venivo criticato perché venivamo appiattiti in una scuola interna e ci voleva il grande leader. Ora che il grande leader lo abbiamo trovato, torna il problema della cantera. Credo che faremo tutti i passi seri, perché l’interesse superiore non è quello di Tavecchio, di Conte o di altri nomi che circolano. L’interesse principale è della Nazionale».

Il nome del suo successore sulla panchina dell’Italia dovrebbe far parte di una lunga lista, dove Capello, Donadoni, Mancini e Ranieri sono in pole: non c’è alcuna fretta, però, perchè Tavecchio, per muoversi, aspetterà la fine del campionato, quando, magari, potrebbero spuntare candidati oggi impensabili (fu lo stesso per Conte due anni fa).

Conte, Nazionale, Tavecchio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741