Skip to main content

Grosseto: due tartarughe «caretta caretta» liberate in mare. Erano rimaste impigliate nelle reti dei pescatori

Tartaruga 'caretta'

GROSSETO – Priscilla e Pompea sono tornate a nuotare: Le due tartarughe «caretta caretta» che settimane fa erano rimaste impigliate nelle reti dei pescatori al largo dell’Argentario (Grosseto), alle 10 di questa mattina sono state liberate in mare dopo la lunga degenza e le cure che hanno ricevuto al Centro Recupero Tartarughe Marine di Grosseto (Club Subacqueo Grossetano). Il suggestivo e emozionante evento della liberazione, che rientra nelle attività della rete regionale attraverso l’Osservatorio toscano per la biodiversità (Otb), è avvenuto in uno stabilimento balneare di Marina di Grosseto.
Erano presenti anche una trentina di bambini fra gli allievi di due classi della scuola primaria di Marina di Grosseto e quelli della scuola materna di Buriano, frazione del Comune di Castiglione della Pescaia

caretta, liberate, tartarughe

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741