Economia, Brescia: sequestrati a un negozio cinese quasi 150.000 oggetti privi di indicazione di legge

gdf_giocattoli_1_web

MILANO – I finanzieri del Gruppo di Brescia, hanno effettuato un controllo a un’attività commerciale, gestita da cinesi,  a Mazzano (Brescia), sequestrando 146.234 oggetti pronti per la vendita. Si tratta di bigiotteria (orecchini, anelli, collane, bracciali, piercing, etc.), prodotti per la cura della persona (spazzole, set per manicure, lime, rasoi) nonché giocattoli, che sono stati sottoposti a sequestro poiché privi delle indicazioni di legge. Le irregolarità riscontrate, sanzionate in via amministrativa, comportano una pecuniaria che va da un minimo di 516,00 fino a un massimo di 25.823,00 che verrà quantificata dall’autorità giudiziaria.

 

cinesi, Guardia di Finanza, irregolari, prodotti, sequestro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080