Skip to main content

Migranti: corteo a Firenze per richiedere un’accoglienza dignitosa

FIRENZE – I migranti, che in Toscana beneficiano di un’assistenza diffusa e ben organizzata, con alloggi dignitosissimi, mantenuti di tutto punto, e con l’argent de poche per gestire i telefonini di ultima generazione, hanno trovato anche modo di protestare, organizzati da alcune associazioni.  Un corteo di 600 migranti ha sfilato oggi a Firenze da piazza Santissima Annunziata fino alla stazione di Santa Maria Novella, per l’iniziativa organizzata da Usb e dalla Coalizione Internazionale Sans-papiers, Migranti, Rifugiati e Richiedenti asilo, per chiedere accoglienza dignitosa, libertà di movimento, rilascio di un permesso di soggiorno umanitario per tutti, e la rottura del vincolo tra permesso di soggiorno e contratto di lavoro.   Tra gli slogan visti al corteo «Senza paura permesso di soggiorno, accoglienza, lavoro dignitoso». La manifestazione era aperta dallo striscione con la scritta «Libertà di circolazione e di residenza per tutti», ed è partita da piazza Santissima Annunziata per raggiungere poi piazza Bambine e Bambini di Beslan. Tra le richieste avanzate dai manifestanti, libertà di movimento per migranti, rifugiati e richiedenti asilo, accoglienza e un lavoro dignitoso per tutti, rilascio per tutti di un permesso di soggiorno umanitario e l’abolizione della tassa sui permessi di soggiorno.

 

corteo, libertà, migranti, protesta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741