Le decisioni della Consob

Banche: sospesi ancora in borsa titoli di Monte Paschi si attendono soluzioni per le 4 good bank e le venete

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

MILANO – I titoli di Mps resteranno sospesi anche domani alla riapertura dei mercati dopo la pausa natalizia (si parla di 2-3 settimane) per decisione della Consob che attende si chiariscano le prossime mosse di Mps e che si chiuda con esito positivo il confronto con Ue e Bce sull’aumento di capitale, dopo il fallimento del piano da 5 miliardi chiesti al mercato. Ma un passo in più da Francoforte sarebbe arrivato con la richiesta dalla Vigilanza Bce – scrive il Sole 24 Ore – di un aumento di 8,8 miliardi a carico dello Stato (4,5 miliardi) e gli altri 4,3 degli obbligazionisti, con circa 2 miliardi rimborsabili però sempre dallo Stato ai bondholder retail.

Ad essere sulle montagne russe in borsa non ci sono solo i titoli dell’istituto senese: Unicredit ad esempio che ha già annunciato l’aumento da 13 miliardi. E poi si cerca ancora una soluzione per le 4 good bank, Banca Marche, Popolare Etruria, Cassa di Risparmio di Cesena, Cassa di Chieti e le venete (Veneto Banca e Popolare Vicentina) che discutono con Carige.

Ma non è finita. Dal decreto salva-risparmio firmato venerdì scorso dal Capo dello Stato sono rimasti fuori infatti una serie di temi non di minor rilievo: la scadenza per la trasformazione delle popolari in Spa rimane fissata a domani, 27 dicembre. E non è entrata nel decreto la proroga cui il governo stava pensando per attendere la pronuncia della Consulta dopo la sospensione del Consiglio di Stato. Non arriva con il decreto nemmeno l’attesa possibilità per le Bcc di utilizzare le imposte differite attive (Dta) mentre arrivano le regole per l’ammortamento in 5 anni dei contributi che gli istituti dovranno dare a saldo al Fondo di risoluzione per l’intervento sulle 4 banche. Ma i temi rimasti in sospeso potrebbero trovare ancora spazio nel tradizionale decreto Milleproroghe di fine anno.

E sulla trasformazione delle popolari tuona Maurizio Gasparri: domani intendo denunciare l’intero governo che non ha fatto questa proroga.

 

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: