Skip to main content

Amburgo: chiuso l’aeroporto, passeggeri intossicati, ma non è terrorismo

AMBURGO – Uno spray urticante, che si è diffuso nell’aria attraverso l’impianto di climatizzazione. Sarebbe questa la causa che ha provocato in mattinata l’intossicazione di decine di persone e la chiusura dell’aeroporto di Amburgo, per circa un’ora. Secondo gli inquirenti non si sarebbe però trattato di un attentato. Secondo le ultime notizie, 68 sono le persone colpite da malori. Tredici aerei sono rimasti coinvolti dall’emergenza, due sono stati dirottati a Brema e gli altri sono rimasti in attesa in pista, o in volo sullo scalo.

aeroporto, Amburgo, chiusura, intossicazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741