Erano destinatari di decreti di espulsione

Napoli: extracomunitari compiono gravi violenze contro i passeggeri di una nave

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

NAPOLI – Notte da incubo per i passeggeri della nave Tirrenia che da Cagliari è arrivata in mattinata al porto di Napoli. Secondo quanto raccontato dai passeggeri, sono stati presi di mira da una cinquantina di extracomunitari – destinatari di un decreto di espulsione – che hanno messo a segno innumerevoli furti.
Danni e molestie, dunque: molti del gruppo di extracomunitari – che in virtù del decreto devono lasciare l’Italia entro sette giorni – secondo quanto riferito dai passeggeri hanno cercato finanche di aprire le cabine. L’arrivo della nave al porto di Napoli è presidiato dalla Polizia di Stato che sta procedendo a controlli a tappeto.

Sono complessivamente 63 gli extracomunitari protagonisti una notte di bagordi e di disagi per i passeggeri a bordo della nave Janas che stamattina è arrivata a Napoli, dal porto di Cagliari. Secondo quanto ha accertato la Polizia di Stato, 29 sono destinatari di un decreto di espulsione, altri 32 sono immigrati regolari mentre due non erano in possesso di documenti.
I controlli della Polizia sono scattati a seguito della denuncia del comandante dopo una notte durante la quale gli extracomunitari, secondo quanto riferito da lui e dai passeggeri, hanno bivaccato, fumato dove non si poteva, infastidito gli altri presenti, provato ad aprire cabine. Rubato anche un telefono cellulare, come si evince dalle denuncia di un passeggero.
I due extracomunitari sprovvisti di documenti sono stati condotti in Questura dove verranno identificati al fine di verificare se sono regolari o meno.

In un comunicato inviato anche alla nostra redazione Tirrenia ha sottolineato che «nel corso della traversata sono state registrate dal personale di bordo tensioni all’interno del gruppo creando disagio tra le altre persone. Uno dei passeggeri ha denunciato il furto di un cellulare. La situazione ha indotto il Comandante a richiedere l’intervento delle forze di polizia all’arrivo della nave a Napoli per le necessarie verifiche. Non si sono verificati danni alla nave ne’ lesioni a passeggeri o equipaggio – riferisce Massimo Mura, AD di Tirrenia –. Tirrenia tiene a sottolineare l’operato del personale di bordo (tutto italiano, così come in tutte le Compagnie del Gruppo Onorato Armatori) che ha gestito con la consueta professionalità la situazione delicata, come sempre avviene in questi casi, a garanzia della sicurezza di tutti i passeggeri».

Si spera che gli immigrati identificati siano sottoposti a qualche provvedimento e che ne sia effettivamente effettuata l’espulsione. Ne abbiamo fin sopra i capelli della loro prepotenza ed impudenza.

 

Tag:, , , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: