La ricerca di una rivista specializzata

Internet: 12 motori di ricerca alternativi a Google. L’elenco e i link dove trovarli

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Lente d'Ingrandimento

Stampa Stampa

ROMA – Google è sicuramente il motore di ricerca più usato al mondo e presenta indubbie caratteristiche positive. Ci sono poi altri motori altrettanto famosi come Msn, Altavista, Mozilla, Virgilio, Bing, Yahoo. Ma esistono anche altre alternative, meno conosciute, che offrono anche qualche vantaggio supplementare rispetto a Google. Il sito bisontech.net ha stilato una classifica, che risale allo scorso anno, con quelli che sono, a suo giudizio, i migliori motori di ricerca alternativi. Ecco la lista stilata dal sito citato con i suoi consigli e giudizi:

Q-Want: L’ennesimo motore di ricerca finanziato dall’Unione Europea per contrastare Google. A differenza dei tentativi passati Q-Want sembra avere una qualità davvero eccellente, i risultati sono ottimi.

Ixquick: motore di ricerca che garantisce la privacy, disponibile anche in italiano. Interessante anche l’idea di fornire un proxy direttamente nella pagina dei risultati infatti appare un link proxy affianco ad ogni link cliccandoci è possibile visitare il sito dietro un proxy web, ottimo anche per aggirare le censure dei vari governi. Non si possono usare i form poichè non registrando l’ip si potrebbe usare il servizio per fare danni in giro per il web, i risultati forniti dal motore di ricerca sono in linea con quelli dei concorrenti.

GoodSearch: non solo i suoi risultati sono ottimi (Yahoo) ma permette di fare beneficenza semplicemente usando il motore. Infatti parte degli introiti pubblicitari generati dal motore vanno in beneficenza, il sistema è molto semplice prima di fare una ricerca dovrete scegliere una causa a cui donare (essendo in inglese dovrete cercare in lingua inglese la causa ad esempio per il cancro cercate cancer).

DuckDuckGo: un motore di ricerca indipendente che si è creato una sua nicchia di utenti grazie alle garanzie sulla privacy che offre. Il motore dice di non tracciare nulla non registrare ip né ricerche, il tutto per salvaguardare la privacy dei suoi utenti.

LyGo: il motore di ricerca secondo Lycos, ben fatto sia dal punto di vista tecnico che per quanto riguarda i risultati.

Mojeek: anche questo è un motore di ricerca in stile google anche se non sempre i suoi risultati sono soddisfacenti. Ma a volte cercare delle informazioni con motori diversi aiuta a trovare cose che con altri non trovavi.

Hotbot: Storico motore di ricerca con il logo del robottino, acquistato da Lycos.

Si sono aggiunti poi a quest’elenco anche alcuni altri motori di ricerca individuati dai frequentatori del sito, con i loro consigli e commenti, eccoli:

Yandex, il rivale russo di Google, é molto buono. Eccovi il link:  https://www.yandex.com

Gibiru é uno dei migliori per la tutela della privacy ecco il link:  http://gibiru.com

Internet Archive non é un vero motore di ricerca ma vi permette di usare le vecchie versioni dei motori di ricerca nella data che voi decidete (es Google 2006)  Ecco il link:  https://archive.org/index.php

Ecosia é un buon motore di ricerca.  Link:  http://www.ecosia.org

Anche Startpage e un ottimo motore di ricerca, soprattutto per la tutela della privacy. Ecco il link: start

 

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.