Giovedì 27 aprile alle 17

Firenze: al museo Amalia Ciardi Duprè Umberto Zanarelli suona grandi classici del pianoforte

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Umberto Zanarelli

FIRENZE – Giovedì 27 aprile alle 17 al museo Amalia Ciardi Duprè pomeriggio di grande musica, tra Bach, Chopin, Schumann e Schubert, col pianoforte del poliedrico Umberto Zanarelli. «Dell’amor suona la musica. I suoni che attraversano l’anima» il titolo dell’iniziativa, che segna l’inizio della collaborazione tra due realtà – gli amici delle ‘Giubbe’ e la fondazione intitolata alla figlia di Giovanni Duprè, – molto attive sulla scena culturale fiorentina. L’ingresso è libero con offerta libera.

Zanarelli, vincitore di molti concorsi nazionali e internazionali, lega da molto tempo il suo nome a quello del compositore tedesco Robert Schumann al quale dal 1997 ha dedicato lunghi anni di studio e di ricerca che lo hanno portato anche alla realizzazione di una collana di sei volumi “Percorsi schumanniani”, che tratta l’opera omnia del musicista sassone. Come studioso di Schumann, spesso Zanarelli collabora con Conservatori e istituti culturali tenendo concerti e conferenze. Ha partecipato, in veste di maestro collaboratore, con i grandi nomi del clarinetto come Alessandro Carbonare, Fabrizio Meloni, Karl Lesiter e Richard Stoltzmann. Come consulente, coordinatore musicale ed esecutore ha preso parte alla Pièce teatrale “Robert Schumann – amore, musica e follia” scritta da Pier Giorgio Grasso Peroni, che ha visto il suo debutto a Sarzana nell’ambito della rassegna musicale internazionale “Sconfinando”.

L’evento organizzato è dall’associazione Gli Amici delle Giubbe Rosse insieme alla Fondazione Amalia Ciardi Duprè. Ingresso libero a offerta libera; segue rinfresco.

Giovedì 27 aprile alle 17 al museo Amalia Ciardi Duprè (via degli Artisti 54rosso)

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.