Firenze: proteste dei commercianti contro la Ztl no stop. La denuncia di Confesercenti

Telecamere in Ztl

FIRENZE – «Decine le chiamate, degli operatori, arrivate nei nostri uffici fiorentini per protestare contro la sperimentazione di una Ztl h24. Le proteste avanzate, nella maggior parte dei casi, da ristoranti, attività commerciali del centro storico e operatori nel settore ricettivo; ovvero quelle attività che risultano maggiormente penalizzate dal provvedimento». Lo rivela, attraverso una nota, Confesercenti. «Un provvedimento che – aggiunge l’associazione – a nostro parere, doveva essere il frutto di una riflessione più approfondita; già in passato, tale ipotesi fu scartata perché inutile per contrastare fenomeni di movida molesta; e altresì dannosa per un numero significativo di attività economiche che operano prevalentemente con le famiglie ed i fiorentini. Così come abbiamo condiviso le politiche dell’amministrazione fiorentina, volte a tutelare il centro storico dall’apertura indiscriminata di attività di somministrazione funzionale al turismo di massa, riteniamo che la ztl h24 scoraggerà la frequentazione del nostro centro storico da parte dei fiorentini; accentuando così l’uso in esclusiva di quel territorio da parte dei turisti». L’associazione spiega che nei prossimi giorni attiverà «una consultazione delle nostre imprese associate su questo tema, e valuteremo le indicazioni che ci verranno direttamente dagli imprenditori. Infine, spiace notare che il provvedimento arriva dopo un periodo di relazioni sindacali, con l’amministrazione comunale, fondate sul rispetto dei ruoli e sul confronto preventivo sulle tematiche del territorio; l’ordinanza sulla Ztl h24 rappresenta, invece, un passa indietro, perché nasce da una iniziativa improvvisa e senza alcuna informazione preventiva».

commercianti, Comune, h24, ztl

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080