Troppa folla nel centro cittadino

Firenze: Nardella contro l’invasione di turisti, stangati i bus

di Redazione - - Cronaca, Economia

Stampa Stampa

FIRENZE – «Il fenomeno della concentrazione del turismo nei centri a scapito della città è reale e in crescita: a Firenze stiamo sperimentando la ricetta di colpire soprattutto i pullman turistici che portano gruppi giornalieri. Riteniamo che si debba partire da qui, stangando i bus che portano turismo mordi e fuggi che non serve né all’economia turistica delle nostre città né alla valorizzazione culturale, perché molti di questi turisti non entrano nemmeno in un museo».

Lo ha detto il sindaco Dario Nardella, in merito alla questione del contenimento dell’afflusso delle masse di visitatori nei cuori delle città d’arte. «Venezia ha deciso di adottare il ‘contapersone’, – dice Nardella – ma l’ idea di contare i flussi dei turisti può essere utile ad avere piena cognizione del fenomeno, però quanto all’altra idea, di bloccare l’accesso agli spazi pubblici dei centri storici con ingresso a numero programmato, credo che Firenze per la sua conformazione, per il fatto che abbia ancora molti residenti e lavoratori nel centro, non possa mettere in pratica misure del genere».

Lo stop al numero eccessivo di bus è stato avviato già nei mesi scorsi da Palazzo Vecchio aumentando i prezzi per l’ingresso in città per i bus turistici.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.