La famiglia ha acconsentito all'espianto degli organi

Firenze: ciclista amatoriale morto a Careggi dopo una caduta alla Rufina. Era con un gruppo di compagni

di Redazione - - Cronaca

Stampa Stampa

L’ospedale di Careggi, dove il cicloamatore è morto dopo la caduta sulla statale 67

FIRENZE – Le conseguenze della caduta, avvenuta ieri sulla statale 67, sono state fatali per William Ganzaroli, 69 anni,   morto oggi, 31  maggio, all’ospedale di Careggi.  Ganzaroli, secondo una prima ricostruzione, non avrebbe fatto in tempo a evitare un altro ciclista che lo precedeva e che, a sua volta, sarebbe caduto davanti a lui. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Figline, i due procedevano con un gruppo di una mezza dozzina di ciclisti, in fila e la vittima sarebbe stato l’ultimo a sfilare in fondo al gruppetto.

La vittima ha ricevuto subito soccorso dai compagni di passeggiata, e anche da una pattuglia dei carabinieri in transito e poi dal 118. E’ stato ricoverato al pronto soccorso in gravissime condizioni, ed oggi per le gravi conseguenze della caduta è morto. La famiglia ha dato il consenso all’espianto degli organi.

Tag:,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.