Skip to main content

Piombino, Aferpi: sciopero generale con 1.500 persone in corteo. Il ministro Poletti chiama il sindaco

FIRENZE – Sciopero generale a Piombino e in tutta la Val di Cornia. La manifestazione, partita dalla portineria dell’Aferpi (ex Lucchini), si è conclusa con un presidio a Gagno, alle porte della città, dove si sono create lunghe code in entrata e in uscita fino alle 14. Alla protesta hanno partecipato circa 1500 persone. Tra di loro, anche i sindaci della zona.

Il primo cittadino di Piombino, Massimo Giuliani, ha fatto sapere di aver ricevuto una telefonata dal ministro del lavoro Poletti che gli ha assicurato un provvedimento amministrativo per garantire ai lavoratori Aferpi le indennità. Domani al Mise saranno discussi i particolari, fino ad allora resta la mobilitazione dei lavoratori, pronti a nuove azioni.

aferpi, Piombino, Poletti, sciopero generale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741