Monte Paschi: Visco, a inizio agosto l’ingresso dello Stato nella banca

Giorni caldi questi per la Fondazione del Monte dei Paschi

ROMA – L’iter di ricapitalizzazione di Mps va completato entro l’inizio di agosto con l’emanazione dei decreti ministeriali di attuazione che consentiranno allo Stato, a fronte di un sostegno pubblico non superiore a 5,4 miliardi di acquisire una quota di capitale della banca pari a circa il 70%. Lo ha ricordato il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco all’assemblea Abi, sottolineando che l’intervento di ricapitalizzazione precauzionale approvato da Bruxelles ha evitato le conseguenze assai gravi di una risoluzione.

L’operazione «consentirà alla banca di innalzare i coefficienti patrimoniali su livelli in linea con quelli dei principali concorrenti; di liberarsi, anche grazie al fondo Atlante, dell’intero portafoglio di sofferenze e di aumentare i tassi di copertura sul resto delle esposizioni deteriorate; di accrescere significativamente efficienza, produttività e redditività, con misure volte ad accompagnare l’uscita nel tempo di una parte significativa della compagine del personale; di tornare a contribuire pienamente al finanziamento dell’economia».

capitale, intervento, Monte pachi, stato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080