Cosa fare di giorno e di sera

Ferragosto a Firenze e in Toscana: musei, spettacoli, eventi

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura, Musica, Primo piano

Stampa Stampa

La sala del Botticelli agli Uffizi

FIRENZE

Musei come sempre aperti a Ferragosto; apertura straordinaria lunedì 14 per la Galleria dell’Accademia, il Giardino di Boboli e la Galleria degli Uffizi (non Palazzo Pitti).

Martedì 15 gli Uffizi sono visitabili fino alle 21.50, con la rassegna estiva #UffiziLive, che vedrà in scena i Vincanto, cui si aggiunge la magnifica voce di Francesca Breschi (nella foto): proporranno ai visitatori un programma di ricerca sulla musica toscana meno conosciuta e frequentata, colta e popolare, antica e moderna. Ben venga maggio ci rivelerà uno scorcio storico-culturale inaspettato, svelando quell’humus culturale che fece da sfondo al mondo e all’opera di Botticelli alla cui “Primavera” l’ensemble dedicherà gran parte del proprio dialogo musicale. L’ultimo biglietto viene venduto fino ad un’ora prima della chiusura; le operazioni di chiusura avvengono con circa 20 minuti di anticipo rispetto all’orario definitivo.

Spazi estivi – Da Easy Living, lo spazio estivo distribuito tra la terrazza di piazza Poggi e la Spiaggia urbana di Lungarno Serristori, apre il Cantierino creativo, area dedicata ai più piccoli per giocare sulla sabbia come al mare, (tutti i giorni dalle 10 alle 20, ingresso libero). Martedì 15 agosto a partire dalle ore 16.30 settima edizione del Torneo dei Castelli di Sabbia, sfida a squadre che consiste nel costruire un castello a tema libero: squadre da un minimo di 3 a un massimo di 10 persone; due ore per finire. Iscrizioni via mail a info@easylivingfirenze.it o sul posto il giorno di Ferragosto. Una giuria formata da cinque esperti premierà i primi tre classificati, privilegiando le squadre con minori di 12 anni. Tutti i partecipanti e gli spettatori potranno utilizzare le strutture della spiaggia compreso il percorso sportivo attrezzato (ingresso libero) e noleggiare gratuitamente sdraio, ombrelloni, palloni, racchette e altro. Nello Spazio dei Chille all’interno del parco di San RiccardoTesi e la «Banditaliana» (San Salvi, sabato 15)Salvi  anche quest’anno martedì 15 di giorno si fa festa con pic-nic e cocomerata; dalle 19 possibilità di aperitivo-cena presso il GainsBARre e dalle 21.30 concerto di Riccardo Tesi e Banditaliana (nella foto; ingresso euro 10; prenotazione consigliata: 055.6236195 | 335 62 707 39). All’Off bar–Lago dei cigni (Viale Strozzi, Fortezza da Basso) lunedì 14 alle 21 imperdibile Maratona Fantozzi, con proiezione gratuita di Fantozzi + Il secondo tragico Fantozzi. Al Giardino dell’Orticultura (via Bolognese / Via Vittorio Emanuele II) fino a sabato 20 c’è la rassegna «Tuttapposto a Ferragosto»: lunedì 14 alle 19 concerto dei Tumbason. Repertorio di musica “tradicional cubana” con Daniele Bracaloni (tres e voce), Andrea Marianelli (contrabbasso), Filippo Sgrani (percussioni e coro), Jordi Roldan Milonga del Fiorino 1(percussioni e coro), Rachele Sforzi (coro). Martedì 15 alle 19 Alien Roy Trio in concerto. Originale show sospeso tra jazz, swing, bossa nova e fusion con Roy Binder Galluppi (tastiere/piano elettrico), Corrado Cerbara (basso) e Leonardo Antonini (batteria). Al Fiorino sull’Arno (Lungarno Pecori Giraldi – Ponte San Niccolò) lunedì 14 dalle 21 Fiesta Milonguera a cura di Tangoflorido; martedì 15 Speciale Ferragosto. Aperitivo dalle 19, cena dalle 20. Ingresso libero.

Arene cinema – Alla Limonaia di Villa Strozzi (via Pisana 77) film d’epoca: lunedì 14 alle 21, c’è «La guerra lampo dei Fratelli Marx» (1933), alle 22-15 «Vogliasmo vivere» di Ernst Lubitsch; martedì 15 alle 21.15 «Jules e Jim» di François Truffaut; tessera per la rassegna 3 euro + 2 euro a proiezione; dettagli su www.limonaiastrozzi.it. Al Mandela Forum (viale Paoli / Piazza Berlinguer) c’è l’«Arena di Marte» tutte le sere; in programmazione sia i grandi titoli della stagione invernale che le pellicole di qualità trascurate dalla grande distribuzione. Nell’Arena Grande lunedì 14 alle 21.15 «Fortunata» di Castellitto, a seguire «La pazza gioia» di Virzì; martedì 15 «La la land»; nell’Arena Piccola lunedì 14 alle 21.30 «Le cose che verranno» seguito da Elle», martedì 15 «Quello che so di lei»; ingresso 5 euro (tessera fedeltà 6 ingressi al prezzo di 5 ingressi che permette di avere il sesto ingresso omaggio. Per i possessori della tessera Coop riduzione di 1 euro. All’Arena «Esterno notte» al Poggetto (via Mercati 24b) lunedì 14 alle 21.30 «Florence» di Stephen Frears con Meryl Streep, martedì 15 «Mamma o papà?». Al Chiardiluna (Via Monte Oliveto, 1) lunedì 14 alle 21.30 «Famiglia all’improvviso», martedì 15 «Tutto quello che vuoi».

Mostre – Dopo Klimt, tocca a Leonardo, con la mostra-installazione «Da Vinci Experience», sorta di story telling per immagini dell’universo di Leonardo Da Vinci, ottenuta grazie alle multiproiezioni in video mapping, su nove grandi schermi e sulle architetture della navata di Santo Stefano al Ponte, di centinaia di immagini digitalizzate ad alta definizione, d’inserti video in full HD; sul tutto, una colonna sonora diffusa a 360° in Dolby surround. Fino a domenica 8 ottobre 2017.

Una selezione di pietre lavorate appartenute alla famiglia Medici, affiancata da un’esposizione di minerali naturali di rara bellezza provenienti dall’Italia e da tutto il mondo, è in mostra al Museo di Storia naturale dell’Università di Firenze, meglio noto come La Specola (via Romana, 17 Firenze – 1° piano). La mostra si intitola «Mineraliter. Pietre mirabili tra Medici e Natura» e resterà aperta fino al 31 dicembre. Il percorso ha inizio dalle origini del collezionismo rinascimentale per giungere  a mostrare la ricchezza scientifica ed estetica delle attuali collezioni mineralogiche del Museo. È esposta una selezione della collezione di pietre lavorate (coppe, vasi, oggetti ornamentali), per la maggior parte proveniente dal cosiddetto Tesoro dei Medici. La passione per l’arte dell’incisione di gemme e pietre dure, infatti, caratterizzò sempre la celebre dinastia, a cui si deve – per iniziativa di Ferdinando I – la fondazione dell’Opificio delle Pietre Dure nel 1588. Nell’esposizione alla Specola, fra gli altri preziosi oggetti, due coppe in diaspro e una coppa in giada nefrite appartenute a Lorenzo il Magnifico, come riporta l’incisione Laurmed. Ma anche la tazza in lapislazzuli a forma di conchiglia, citata dal Vasari, acquistata da Cosimo I nel 1563 dal celebre lapicida milanese Gasparo Miseroni o lo straordinario vaso a navicella in quarzo ialino, scavato e lavorato da un unico blocco, di manifattura fiorentina della fine del XVI secolo. Alcuni oggetti risalgono invece all’epoca lorenese, come la tabacchiera in malachite, montata in  oro, di manifattura spagnola, probabile dono per le nozze di Pietro Leopoldo di Lorena con Maria Luisa di Borbone. Orario: fino al 31 maggio da mart a dom. 9.30-16.30. Dal 1° giugno 10.30-17.30. € 6/3. Il biglietto comprende anche la visita alla Collezione Zoologica al 2° piano. Info e visite guidate: 055 2756444.

A Villa Bardini (Costa S. Giorgio, 2) dal 14 luglio al 7 gennaio c’è «Lloyd. Paesaggi toscani del Novecento». L’opera di Llewelyn Lloyd (1879 – 1949) in una mostra curata da Lucia Mannini . Sono raccolte 60 opere dell’artista provenienti da 27 diverse collezioni private di tutta Italia (specie da Firenze e Livorno, ma anche da Roma, Milano, Viareggio e Reggio Emilia) e da collezioni pubbliche come la Galleria di Arte Moderna di Roma, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Roma, la Pinacoteca civica del Comune di Forlì, la Pinacoteca Civica “Foresiana” di Portoferraio (Isola d’Elba), la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e la Fondazione Livorno, le Gallerie degli Uffizi Galleria d’arte moderna di Palazzo Pitti. Orario: da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso alle ore 18.00). Lunedì chiuso. Fino al 23 ottobre al Museo Bardini (Via dei Renai, 37) c’è la mostra dedicata a Glenn Brown «Piaceri sconosciuti».

Al Museo Stibbert (Via Federigo Stibbert, 26) fino al 10 settembre c’è la mostra «Robot fever: il samurai nell’era dei chogokin». Ingresso 8 euro.

Fino al 1 ottobre c’è la mostra Ytalia, energia pensiero bellezza, promossa dal Comune di Firenze, organizzata da MUS.E e curata da Sergio Risaliti. Oltre cento opere alcuni dei maggiori artisti italiani del nostro tempo (Mario Merz, Giovanni Anselmo, Jannis Kounellis, Luciano Fabro, Giulio Paolini, Alighiero Boetti, Remo Salvadori, Gino De Dominicis, Mimmo Paladino, Marco Bagnoli, Nunzio, Domenico Bianchi) esposte al Forte di Belvedere (ingresso 3 euro) e in alcuni luoghi-simbolo della città (Palazzo Vecchio, Galleria delle Statue e delle Pitture degli Uffizi, Galleria Palatina, Galleria d’Arte Moderna di Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Complesso monumentale di Santa Croce, Museo Marino Marini, Museo Novecento).

Al Giardino di Boboli fino al 29 ottobre c’è «In Ordine Sparso», grande mostra di Helidon Xhixha che cerca di esplorare i concetti di caos e ordine attraverso una serie di imponenti sculture ed installazioni create con principi che vogliono essere affini alla sezione aurea.  L’artista è famoso per l’uso che fa dell’acciaio inox riflettente (un’opera è anche in Piazza San Firenze).

18 opere dello scultore Sauro Cavallini, spezzino di nascita, ma fiorentino e poi fiesolano d’adozione, hanno lasciato la casa-studio immersa negli olivi recentemente aperta alle visite e alle attività culturali, per dare vita ad artistiche “Intrusioni” (questo il nome della mostra diffusa) in alcuni dei luoghi simbolo dell’estate nel comune a nord di Firenze. Fino al 15 ottobre, 15 bozzetti in bronzo e ferro saranno ospitati all’interno del Museo Archeologico di Fiesole, un’opera in bronzo formata da due Titani inediti nel giardino antistante il Museo, mentre nella centrale Piazza Mino saranno collocate due grandi opere inedite, mai uscite dallo studio dell’artista.

MARINA DI PIETRASANTA (LU)

A Marina di Pietrasanta, per il Festival La Versiliana, lunedì 14 alle 18-30 al Caffè La Versiliana (Viale Morin, 16) «Emilio Fede: Dr. Jekyll o Mr. Hyde?», incontro con Emilio Fede; segue «L’arcobaleno dei diritti civili» con Marco Cappato (Associazione Luca Coscioni), Giulia Gianni, autrice di “Stiamo tutti bene. Le tragicomiche avventure di una famiglia di nome e di fatto”, Riccardo Roni, Università di Urbino. Conduce Marco Ventura; alle 21.30 al  Teatro grande La Versiliana Andrea Baccan, in arte Pucci, presenta «In … tolleranza zero». Martedì 15 alle 18.30 «Dieta Lemme: sì o no?» con Alberico Lemme, farmacista e “dietologo” e Ciro Vestita, dietologo e fitoterapeuta; segue Incontro con Gianluigi Nuzzi. I grandi casi di cronaca raccontati dal conduttore di “Quarto Grado”. Conduce Marco Ventura. Dalle 20 in poi possibilità di apericena buffet al tavolo con drink e party su prenotazione: 25 € Oppure dalle 20 in poi cena servita, vino incluso, menu carne o pesce, party incluso: 35 € oppure dalle 23 festa di Ferragosto su prenotazione con i migliori djs 10 €. Info e prenotazioni 3474238636. Tutti gli spettacoli su http://versilianafestival.it

FORTE DEI MARMI (LU)

Lunedì 14 agosto alle 21.30 a Villa Bertelli (via Mazzini 200) Antonello Venditti in concerto. Info sul sito di Villa Bertelli.

MONTICCHIELLO (SI)

Dal 22 luglio al 14 agosto, per l’edizione numero 51 del Teatro povero di Monticchiello, in Piazza della Commedia si rappresenta «Mal Comune», un autodramma cui partecipano tutti gli abitanti del paese toscano e che verte, come sempre, su questioni cruciali per la comunità. Tutte le sere (eccetto i lunedì 24 e 31 luglio) alle 21.30. Lo spettacolo 2017 parte da una situazione paradossale: a una delle rare nascite che allietano una comunità tanto esigua quanto in apparenza coesa e dialogante, si affianca infatti un progetto di semplificazione tecnico-amministrativa efficiente e spietato come un algoritmo. Un piano che imporrà scelte individuali, familiari e collettive senza alternative, disgreganti e portatrici di discordie. Utili comunque, in fondo, a segnalare un dato costante della nostra natura: la duplice, paradossale tentazione a riconoscersi e dividersi, a cercarsi e allontanarsi, ieri come oggi. Inseguendo ciascuno un’immagine evanescente di ciò in cui desideriamo riconoscersi e di ciò in cui temiamo di specchiarci, con l’assidua, tenace speranza che, tra l’una e l’altra possibilità, riusciremo ancora a illuminare in qualche modo il futuro che ci aspetta. Biglietti: 13 € intero, 7 € ridotto (bambini fino a 12 anni) /prenotazioni TELEFONICHE: Orari: 9/12.30 / 15/17.30  tel. (+39) 0578 75 51 18 /prenotazione ON-LINE: www.teatropovero.it

MONTEPULCIANO (SI)

Fino al 15 agosto tutte le sere dalle 21.30 in Piazza Grande repliche del 78° Bruscello Poliziano: la Compagnia Popolare del Bruscello mette in scena la vita di Sant’Agnese, ovvero Agnese Segni, santa locale morta esattamente 700 anni fa. Letizia Tofanini è autrice dei testi, Luciano Garosi è autore delle musiche. Uno spettacolo complesso, allo stesso tempo gioioso e drammatico, che anima i giorni di Ferragosto a Montepulciano; una forma peculiare di teatro popolare, la cui tradizione affonda le radici nella civiltà contadina.

SCANSANO (GR)

A Scansano Martedì 15 giornata finale di «Giubilanza 2017»: alle 20 Banchetto Medievale animato in Piazzetta del Dentro (su prenotazione).

FOLLONICA (GR)

Al Parco Centrale martedì 15 agosto alle 21.30, per il Follonica Summer Festival, si esibisce in concerto Max Gazzè.

RISPESCIA (GR)

Fino al 15 agosto Rispescia c’è «Festambiente», con spettacoli e concerti. Lunedì 14 dalle 17.30 animazione e laboratori per bambini; dalle 19 laboratori e incontro su Territorio, bellezza, futuro. La sfida della rigenerazione per fermare il consumo di suolo; alle 22 Sabina Guzzanti in «Come ne venimmo fuori». Martedì 15 dalle 17.30 giochi e laboratori per bambini; alle 20.30 La connessione tra quantità di raggi cosmici ed eventi metereologici. Con il Prof. Fabrizio Pettini; alle 22.30 Luciano Messenjah, cantante e icona del reggae più cosciente e sociale negli ultimi 20 anni. Dettagli su www.festambiente.it

CASTELNUOVO VAL DI CECINA (GR)

Per il Grey Cat Festival a Villa Ginori Conti (Castelnuovo Val di Cecina), lunedi 14 agosto alle 21.30 Petra Magoni, voce, e Ferruccio Spinetti, contrabbasso, ovvero Musica Nuda, presentano il nuovo album «Leggera», disco composto da brani inediti e cantato per la prima volta tutto in italiano. Un album che parla di leggerezza, ma nel senso più calviniano del termine. Come diceva lo stesso Calvino, “Bisogna prendere la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore”. Tutti i brani dell’album, dotati come sono di una grazia lieve e di un’eleganza che ricordano la canzone italiana d’autore degli anni Sessanta. Info: 055 240397 Ingresso gratuito,

RADICONDOLI (SI)

A Radicondoli lunedì 14 agosto alle 19.30 si inaugura Onirica, galleria d’arte a cielo aperto. 7 artisti visionari (Hazel Trivelli, Susi Matthews, Gomez, Ammos, Deva Manfredo, Marie-louise Martin, Cristiana Mewes) espongono in via della Costa, la meravigliosa scalinata di Radicondoli meglio nota come “La Sedice”, dal 14 agosto al 14 ottobre. Alle 19.30 Brindisi e buffet a cura delle trattorie di Radicondoli; alle 21.30 concerto dei Sinfonico Honolulu, la maggiore ukulele orchestra italiana. Info 3334808222 – 3337386859.

Tag:, , , , , , , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.