Ricercato dalla polizia

Strage di Barcellona: autista-killer è vivo e in fuga in Francia

di Redazione - - Cronaca, Top News

Barcellona: il furgone che è piombato sulla folla

BARCELLONA – La polizia spagnola è sicura: l’autista del furgone che ha falciato e ucciso nell’attacco di giovedì a Barcellona potrebbe essere ancora vivo e in fuga in Francia. E’ quanto affermano le autorità e riferiscono i media. Le forze dell’ordine stanno dando la caccia a Younes Abouyaaqoub, il giovane che ora gli inquirenti hanno identificato come l’autista-killer. Gli altri 4 terroristi ricercati per la strage, tra cui Moussa Oukabir, 17 anni, sono stati uccisi dalla polizia catalana con un quinto terrorista a Cambrils.

Tracce del potente esplosivo Ttap (perossido di acetone) sono state trovate nel quartier generale ad Alcanar della cellula jihadista responsabile dell”attacco a Barcellona. Lo riferisce una fonte investigativa alla Cnn. I rilievi sono ancora in fasi preliminare, ma se confermato si tratta dell”esplosivo preferito dall’Isis, soprannominato
madre di Satana, usato per gli attacchi a Parigi nel novembre del 2015, a Bruxelles nel 2016, a Manchester lo scorso maggio e al fallito attacco alla stazione centrale di Bruxelles a giugno. Il Tatp è un esplosivo artigianale, ma potentissimo e si ottiene mescolando acetone, acqua ossigenata e un acido che può essere solforico, cloridrico o nitrico in proporzioni precise. Tutti questi ingredienti sono facilmente acquistabili. Ed è proprio nel covo di Alcanar che la cellula jihadista preparava una carneficina con furgoni-bomba. Ma mercoledì sera un’esplosione, probabilmente provocata dagli stessi terroristi che devono aver compiuto una mossa sbagliata mentre confezionavano gli ordigni,
li ha costretti a cambiare piano.

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: