A partire dalle 15

Firenze: il 29 settembre torna Bright -La notte dei ricercatori

di Roberta Manetti - - Cronaca, Cultura

Il Magnifico Rettore Luigi Dei, voce recitante nello spettacolo di chiusura al Teatro Verdi (ore 21)

FIRENZE – La sera di venerdì 29 settembre con «Bright 2017» anche in Toscana si celebra la Notte dei ricercatori, iniziativa promossa dalla Commissione Europea in 300 città di 24 paesi, per diffondere la cultura scientifica e la conoscenza delle professioni della ricerca. Sottotitolo di quest’anno è «Le vie del Sapere tra cultura, conoscenza e creatività».

La Toscana, con il contributo della Regione e il coinvolgimento delle università e dei centri di ricerca, propone un ricco cartellone di eventi, iniziative e spettacoli che si svolgeranno a Firenze, Pisa e Siena e altri centri, tra cui Prato, Lucca, Arezzo e Cascina (Pisa).

La Notte dei Ricercatori a Firenze

Ore 15 | CULTURA | musei, esposizioni, riflessioni | Ingresso libero, non è richiesta la prenotazione.

In omaggio alla Notte dei Ricercatori, dalle 15 alle 17, il Museo di Storia Naturale (via La Pira, 4), il Museo Archeologico (piazza SS. Annunziata, 9b) e l’esposizione “Tesori inesplorati. Le Biblioteche dell’Università di Firenze in mostra”, allestita presso la Biblioteca Medicea Laurenziana (Piazza San Lorenzo, 9)accoglieranno gratuitamente i visitatori.

Nello stesso orario sono previste prove di disegno presso l’Accademia delle Belle Arti (Aula Ghiberti, via Ricasoli, 66). Sempre alle 15 nell’Aula magna dell’Università di Firenze (Piazza San Marco, 4) conferenza di Roger Hunter (Nasa) dal titolo “Are We Alone? Nasa Kepler Mission Talk”.

Alle 17, presso l’Orto Botanico (Via La Pira), sarà inaugurata l’installazione di arte contemporanea “Earth. Due parole sul futuro”, creata da Ornella Ricca e Pietro Spagnoli.

Ore 17 | CONOSCENZA | la scienza all’Orto Botanico | Ingresso libero, non è richiesta la prenotazione.

Al “Giardino dei Semplici” (ingresso da Via La Pira), dalle 17, ricercatori di tutte le discipline proporranno un fitto programma di miniconferenze, organizzate per temi chiave.  Si potrà scegliere da un palinsesto molto vario: Viaggio ed evoluzione della conoscenza | Le vie della comunicazione  | Territori digitali | Cantieri cultura | Salute! | Curare l’ambiente | Le conseguenze della luce | Ateneo sostenibile. Le conversazioni si svolgeranno in modo informale e ogni partecipante potrà porre i propri quesiti a docenti e ricercatori di UNIFI, LENS, CNR, INFN e AOU Meyer.

All’Orto Botanico OpenLab organizza, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – INFN, Vedere il visibile e l’invisibile, rassegna di attività divulgative originali e divertenti per un pubblico di tutte le età. Per la durata della manifestazione saranno esposti i droni dei Dipartimenti UNIFI. Seguirà aperitivo con accompagnamento musicale a cura del Conservatorio “Luigi Cherubini”.

Ore 21 | CREATIVITA’, CONOSCENZA, CULTURA un acrobatico equilibrio | Ingresso libero, prenotazione obbligatoria (su Eventbright).

La manifestazione si chiude con lo spettacolo «Creatività, conoscenza, cultura. Un acrobatico equilibrio» (ore 21 – Teatro Verdi, via Ghibellina, 99). Intervengono il rettore Luigi Dei (voce recitante e autore), le Orchestre riunite del Sistema Toscano delle Istituzioni di Alta Formazione Musicale, dirette da Carlomoreno Volpini, e l’Orchestra dell’Università di Firenze, diretta da Gabriele Centorbi. Partecipano il Coro dell’Ateneo, l’Insieme vocale Orophonia e la Polifonica San Lorenzo sotto la direzione di Patrizio Paoli. Musiche di Johann Strauss Jr., Carlos Gardel, Giuseppe Verdi/Nino Rota, Dimitrij Šostakovič, Georges Bizet, Georg Friedrich Haendel, Paul McCartney & John Lennon, Carl Orff, Dave Brubeck, Jacques Hoffenbach, Ludwig van Beethoven. Arrangiamenti e trascrizioni a cura delle Classi di Composizione del Conservatorio “Cherubini”.

La Notte dei Ricercatori a Prato

La Notte dei ricercatori si svolgerà anche presso il Polo universitario pratese: dalle ore 17, nel cortile del complesso di Piazza Ciardi, 25 sono in programma alcune miniconferenze su temi di ricerca. La serata si concluderà con “La cura del desiderio”, performance della compagnia teatrale universitaria “Binario di Scambio” (Dettagli sul sito del Polo di Prato; ingresso libero, non è richiesta la prenotazione).

Tutte le iniziative in programma sono pubblicate nel sito www.bright-toscana.it.

L’hashtag della Notte dei Ricercatori è  #brightunifi2017

Tag:, , , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.