Skip to main content

Monte Paschi: rischia di risarcire 4,2 miliardi di euro per le cause civili in corso

MILANO – Ammonta a 4,2 miliardi di euro la cifra che Mps rischia di dover risarcire nel caso in cui perdesse tutte le cause – civili, penali e amministrative – pendenti nei suoi confronti. E’ quanto emerge dal prospetto informativo. I procedimenti, viene ricordato, in parte trovano origine in un contesto straordinario ed eccezionale legato alle indagini penali e in parte sono legati alla normale attività della Banca o al Burden Sharing. Di 4,2 miliardi, 3,9 sono relativi allo svolgimento dell’attività ordinaria e 272 milioni alle cause promosse dagli azionisti nell”ambito degli aumenti di capitale 2008, 2011, 2014 e 2015.
Non è possibile escludere che i contenziosi aumentino, viene aggiunto, anche in considerazione dei procedimenti penali pendenti e delle operazioni straordinarie. Nell’ambito dei procedimenti
penali promossi nei confronti di ex esponenti ed esponenti della Banca, circa 1500 parti civili hanno notificato alla Banca la citazione del responsabile civile ricorda il documento. Oltre ai procedimenti giudiziari, 735 reclami sono stati firmati da investitori (attraverso associazioni di consumatori o
legali), per un totale di circa 651 milioni, per l’informativa asseritamente non corretta contenuta nei prospetti informativi diffusi dalla banca dal 2008, in occasione degli aumenti di capitale.

 

2 miliardi, 4, Monte Paschi, risarcimenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741