Play off per Russia 2018

Italia-Svezia (lunedì, ore 20,45, diretta su Rai1): azzurri ai Mondiali. O vergogna. Le novità di Ventura

di Paulo Soares - - Cronaca, Sport

Florenzi e Gabbiadini: Ventura si affida a loro

MILANO – E’ l’ultima spiaggia. L’Italia al bivio: o stacca il biglietto per i Mondiali di Russia 2018 o precipita nella vergogna. Come 60 anni fa, quando venne eliminata dall’Irlanda del Nord. Unica volta, nel 1958, che gli azzurri non furono ammessi alla fase finale dei Mondiali che si disputarono, guarda caso, in Svezia. Ventura sembra atterrito dall’ipotesi peggiore. Si affida a Immobile e Insigne, la generazione dei talenti esplosi nel Pescara di Zeman. Manca Verratti, squalificato per l’ammonizione di Stoccolma. L’hanno accusato di pensare molto più alla maglia del Paris Saint Germain, squadra farcita di campioni pagati con i petrodollari, più che alla casacca azzurra. Ma questa, ormai, è dietrologia. Ora contano i novanta minuti di San Siro, il ritorno contro la Svezia. Bisogna ribaltare l’1-0 di Stoccolma. Risultato bruttissimo, ma non impossibile. L’augurio, come dicono gli azzurri, è che l’arbitro spagnolo sia all’altezza della situazione e non dia una mano alla squadra ospite. Talvolta succede. Ma qui la posta è troppo alta e si spera che il disegnatore internazionale abbia fatto una scelta felice. Secondo le ultime notizie, Ventura schiererà il 3-5-2. Con Jorginho nel cuore del centrocampo a dettare ritmi e gioco. Davanti Immobile e Gabbiadini. Resta in panchina Insigne.

CUORE – Il ct, del resto, qualche cambiamento l’aveva ipotizzato. Queste le sue parole in conferenza stampa: «Qualcosa cambierà domani, sono passate solo 48 ore. Speriamo che cambi in meglio visto il risultato, ma questo lo vedremo alla fine della partita. Sono consapevole di quanto la gara sia fondamentale per noi, ma è lo stesso scenario che c’era quando ho firmato con la Nazionale. Sapevamo che c’era la Spagna e che avremmo potuto finire ai playoff. Non ci può essere sorpresa per trovarsi a questo punto. Credo che l’arbitraggio in Svezia potesse essere gestito meglio, ma fa parte del gioco. A fine partita ho solo detto che la partita poteva essere gestita in maniera più corretta. Certo che se poi domani uno dei nostri giocherà con la maschera protettiva per il naso…. Noi siamo l’Italia, se ci qualifichiamo, lo faremo giocando al calcio. Io non so che partita ci sarà domani, ma spero che ci sia correttezza. Cosa servirà? Tutto: tattica, cuore e determinazione. I consigli degli altri? Ascolto, ma alla fine decido io. Usiamo la nostra testa, il campo ci dirà se avremo ragione».

POLEMICHE – La pioggia di critiche ha un po’scosso Ventura, ma lui fa finta di nulla. Dichiara: «Le polemiche? Mi avevano già spiegato che in Italia funziona così, ma non mi aspettavo tutto questo. Se uno fa l’allenatore, però, deve decidere di testa sua. Nell’ultima conferenza stampa metà sala sponsorizzava dei calciatori, l’altra metà parlava di altri». Quindi una battuta su Jorginho: «Quello che ho  detto in passato sul suo conto lo pensavo e non cambio idea». Significa che è un giocatore utile. A quanto pare si affiderà proprio a lui. Buffon ha chiesto a tutti i tifosi italiani di mettere da parte le maglie dei club per vestirsi, stavolta, di azzurro. A Firenze l’invito non è stato raccolto unanimemente raccolto. Ma avanti tutta: forza ragazzi, al Mondiale deve andarci l’Italia.

 

Probabili formazioni

Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Florenzi, Candreva, Jorginho, Parolo, Darmian; Immobile, Gabbiadini. All.: Ventura

Squalificato: Verratti

Indisponibile: Zaza

Svezia (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Berg, Toivonen. All.: Andersson

Squalificati e indisponibili: nessuno

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz (Spagna)

Tag:, , , ,

Paulo Soares

Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.