Gli era stato diagnosticato un cancro ai polmoni

Parigi: è morto, a 74 anni, Johnny Halliday, idolo di generazioni di francesi

di Paolo Padoin - - Cronaca, Spettacolo, Top News

PARIGI – Johnny Hallyday è morto questa notte all’età di 74 anni. Da circa un anno alla rockstar idolo di generazioni di francesi era stato diagnosticato un cancro ai polmoni. Ad annunciarlo, poco prima delle tre del mattino, è stata la moglie Laeticia Hallyday.

Il cantante monumento della musica francese era stato ricoverato nella notte tra domenica e lunedì per problemi respiratori. Da mesi era sottoposto ad un trattamento anti-cancro a Parigi. Più volte la famiglia ha cercato di smentire le indiscrezioni allarmistiche diffuse da alcuni media.

“Come tutta la Francia, ho il cuore spezzato” ha dichiarato stamattina Sylvie Vartan, prima moglie di Johnny Hallyday. “Ho perso l’amore della mia gioventù – ha detto la cantante, che all’epoca del suo matrimonio era popolarissima in Italia – e nulla potrà mai sostituirlo”. Sylvie Vartan aveva avuto da Johnny un figlio, David, nato nel 1966.

Con una carriera di 55 anni alle spalle, aveva dichiarato di recente di voler preparare un nuovo album in studio con una tournée estiva nel 2018. Nonostante la malattia, da lui stesso annunciata nel marzo scorso, mantenne l’impegno di cantare in tournée con le Vieilles Canailles la scorsa estate, insieme agli storici amici e cantanti Jacques Dutronc e Eddy Mitchell. Quella resterà la sua ultima apparizione sulla scena.

“Abbiamo tutti, in noi, qualcosa di Johnny”: Emmanuel Macron, con un comunicato diffuso dall’Eliseo in piena notte, è stato fra i primi a reagire alla morte di Johnny Hallyday. Questa mattina, tutti i notiziari radio e tv sono in edizione speciale per la scomparsa, attesa negli ultimi giorni, del musicista più popolare di Francia. “Di Johnny Hallyday – continua – non dimenticheremo né il nome, né la faccia, né la voce, né soprattutto le interpretazioni, che, con quel lirismo secco e sensibile, appartengono oggi in pieno alla storia della canzone francese. Ha fatto entrare una parte dell’America nel nostro Pantheon nazionale”.

Tag:,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: