L'immigrazione selvaggia e incontrollata porta a questi eccessi

Parigi: due poliziotti linciati dalla folla in una banlieue della Capitale. L’ira del presidente Macron

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

PARIGI – Orribile e grave aggressione nella banlieue parigina. Due agenti in servizio la notte di capodanno sono stati linciati dalla folla dopo una chiamata per disordini all’esterno di un’abitazione in cui era in corso una festa di fine anno nel sobborgo parigino di Champigny-sur-Marne, nel sud-est della capitale francese. L’agente, di cui non si conosce il nome, è stata filmata dagli stessi aggressori mentre veniva presa a calci insieme al capitano di polizia di turno arrivato sul posto insieme a lei.  Le immagini finite su Twitter hanno suscitato indignazione in tutta la Francia. Anche il presidente Emmanuel Macron è intervenuto promettendo di consegnare i colpevoli alla giustizia: “I responsabili del linciaggio codardo e criminale saranno trovati e puniti. Onore alla polizia e pieno sostegno a tutti gli agenti attaccati”.

I due agenti arrivati all’indirizzo sono stati circondati in strada da circa 300 persone, che non erano state invitate alla festa privata, ed attaccati. Per la poliziotta vittima del linciaggio si trattava del primo incarico. La donna, trasportata all’ospedale di Saint-Camille a Bry-sur-Marne, ha riportato una commozione cerebrale ed ematomi multipli. Secondo alcune testimonianze, di fronte alla violenza degli aggressori, il capitano di polizia che era in coppia con l’agente è stato costretto a tirar fuori la sua arma di servizio. Alla fine della rivolta, è stato ricoverato all’ospedale di Bégin a Saint-Mandé con ematomi multipli, naso rotto e forse anche un trauma oculare.

Ventiquattro ore dopo l’assalto, altri due agenti sono stati violentemente aggrediti a Aulnay-sous-Bois, sobborgo ad appena venti chilometri di distanza dal luogo del primo incidente. L’attacco è avvenuto poco prima delle 18:00 secondo una fonte della polizia. E’ chiaro ormai che alcune zone delle banlieues della Capitale francese sono sfuggite di mano e non sono controllate dallo Stato. Un segnale preoccupante che dovrebbe allarmare anche l’Italia.

Gli agenti stavano effettuando un controllo su uno scooter rubato quando sono stati aggrediti da un gruppo di persone. Uno di loro è stato picchiato più volte e ha riportato lividi alla testa e un polso slogato. L’altro ufficiale ha sparato due volte per “calmare la situazione”. Solo due persone sono state arrestate e detenute.

Questi gravi fatti dovuti all’immigrazione selvaggia e incontrollata dovrebbero far riflettere le nostre Autorità e i nostro governanti. Non seguiamo le idee terzomondiste e antiitaliane e antieuropeiste di Papa Francesco (lui predica bene, tanto in Vaticano non succederanno mai certe cose) ma difendiamo la sicurezza del popolo italiano prima che sia troppo tardi

Tag:, , , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.