Partitissima contro l'Inter

Fiorentina: Simeone sfida Icardi. E Borja Valero torna al Franchi. La moglie Rocio: «Credo che piangerà»

di Ernesto Giusti - - Sport

Simeone: ora sfida Icardi

FIRENZE – Giovanni Simeone, 6 gol in campionato con quello di sabato scorso al Milan, vuol salire nella classifica dei marcatori. E lancia la sfida a Maurito Icardi, proprio in occasione di Fiorentina-Inter di venerdì 5 gennaio al Franchi. Dice:  «Non credo ad un”Inter in crisi al di là dei suoi ultimi risultati, è una squadra fortissima e ha un super attaccante come Icardi. Le dobbiamo quindi rispetto e non metterla in discussione, verrà a Firenze per conquistare i tre punti, noi però siamo pronti per questa partita e per provare a vincerla».

Borja Valero quand’era in maglia viola

All’andata (prima giornata di campionato, con una Fiorentina del tutto sperimentale), la squadra di Spalletti vinse 3-0. Il Var ci mise del suo per aiutare i nerazzurri, negando un rigore netto proprio su Simeone. Che aggiunge: «Per vincere dovremo avere la stessa voglia dimostrata contro Napoli e Milan.  Stiamo lavorando prima di tutto sull’aspetto mentale, ci serve qualcosa in più adesso per battere una grande squadra». Obiettivo che, ad ora, lui e i
suoi compagni non sono riusciti ancora a centrare in questa stagione ottenendo appena tre punti contro le big frutto dei pareggi esterni con Lazio e Napoli e di quello interno con il Milan, mentre contro Inter, Juve e Roma sono arrivate solo sconfitte.

«Rispetto all’inizio siamo cresciuti molto – ha ribadito Simeone – Siamo diventati una squadra compatta e un gruppo unito, tutti abbiamo l’ambizione di crescere e vincere». Intanto è fresco il ricordo della rete al Milan che sabato ha illuso la Fiorentina e i suoi tifosi: «E’ una cosa che mi ha dato i brividi – ha raccontato l’attaccante, figlio d’arte che ha abbracciato la fede buddista – Da piccolo sognavo sempre di venire a giocare in Italia e segnare a grandi avversari. Dispiace per l’1-1 finale, io e i miei compagni volevamo vincere, purtroppo non è sempre è possibile. Però stiamo tutti lavorando per diventare più forti».

Intanto, i tifosi si preparano a salutare un vecchio mito: Borja Valero, detto il sindaco, per la prima volta da avversario dopo 5 anni in viola. «Sarà una forte
emozione – ha detto la moglie Rocio Rodriguez a Lady Radio – Borja a Milano è felice, diciamo che abbiamo metà cuore viola e metà nerazzurro. Il suo addio in estate? Lui ha già spiegato tutto e ormai credo che tutti sappiano com’è andata. Se i tifosi gli dedicheranno qualcosa dopo la partita penso che potrà
mettersi a piangere».

Tag:, , , ,

Ernesto Giusti

Ernesto Giusti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: