Un salasso per le famiglie di 173 euro l'anno

Banche: nel 2017 i costi dei servizi sono aumentati del 20%

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

ROMA – Nell’ultimo anno i costi per i servizi bancari, anche quelli on line (che restano pur sempre i più economici), sono cresciuti a dismisura, in media del 20%. Secondo le associazioni dei consumatori gli aumenti continueranno, tanto che Codacons prevede un ulteriore rincaro medio di 18 euro l’anno a famiglia e Adusbef addirittura di 38.

Quasi 173 euro l’anno è il rincaro per le famiglie che restano ancorate ai conti tradizionali, tutti gestiti attraverso lo sportello della banca. Per questo tipo di conti, in particolare, sono aumentati  i canoni annui (27,47 euro di media), i costi delle carte di credito (canone annuo medio 37,5 euro) e delle carte di debito.

Le banche on line hanno invece tagliato costi di canone, movimenti, bonifici e prelievi allo sportello, costo degli assegni e del canone annuo della carta di credito (12,22 euro di media) aumentando di contro i costi del versamento di contanti e assegni, dei bonifici on line delle domiciliazioni e dei prelievi attraverso gli Atm di altre banche e nella Ue. Se si guardano i soli conti tradizionali in media i single in quattro anni hanno subito aumenti compresi tra il 23,5 ed il 33%, le coppie tra il 30 ed il 52,8%, le famiglie tra il 28 ed il 45,5 per cento. In pratica il costo annuo di tenuta del conto bancario è aumentato da un minimo di 13 ad un massimo di 43 euro l’anno.

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: