Skip to main content

Migranti, Brennero: l’Austria schiera 600 agenti per controllare il confine

BOLZANO – Mentre noi, grazie agli accordi di Renzi, ci prendiamo tutte le moltitudini di migranti che ci recapitano le navi delle Ong, altri paesi, più consapevoli e coscienti della realtà e del pericolo dell’invasione, che solo noi stiamo subendo, bloccano le frontiere intensificando i controlli. Sarà composta da 600 poliziotti la task force austriaca per i controlli di confine, annunciata dal ministro degli Interni Herbert Kickl. I preparativi saranno conclusi entro metà 2018, poi l’unità entrerà gradualmente in funzione. Lo ha detto il segretario generale del ministero, Peter Goldgruber, all’agenzia Apa. L’obiettivo sono controlli di frontiere “più veloci ed efficaci”. Per la nuova polizia di frontiera saranno distaccati agenti attualmente già impegnati nei controlli sulle strade e sui treni. In caso di necessità, saranno allestiti i container e saranno innalzata le recinzioni, già predisposte, per garantire entro 48 ore serrati controlli di confine, spiega il ministero


Paolo Padoin

Già Prefetto di FirenzeMail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741