Un ulteriore motivo di contenzioso col ministero

Magistratura onoraria: protesta contro il governo, è stato tolto anche il tesserino di riconoscimento

di Paolo Padoin - - Cronaca

Si fermano i giudici di pace

ROMA – Mentre la giustizia va in pezzi il Ministero della Giustizia si preoccupa di emanare una circolare di ben cinque pagine, datata 16 gennaio 2018, per disporre il ritiro ai magistrati onorari del tesserino di riconoscimento personale valido al fine del porto d’armi senza licenza.Un modo per sottolineare che i magistrati onorari non fanno parte dell’ordine giudiziario. A protestare è il movimento Sei Luglio, che ricorda che il tesserino è stato finora rilasciato ai magistrati onorari, in base alla legge che consente il porto d”armi senza licenza ai soli fini di difesa personale, tra gli altri, ai magistrati dell’ordine giudiziario.
«Secondo la motivazione – osserva il movimento riferendosi all”iniziativa di via Arenula – la magistratura onoraria è prevista come meramente eventuale e ad essa possono essere attribuite funzioni che, invece, fisiologicamente sono esercitate dai magistrati di carriera. Sei Luglio invita il ministro Orlando  a visitare gli uffici giudiziari per capire quanto eventuale, eccezionale e casuale sia l’impiego della
magistratura onoraria e annuncia che invierà un campione di statistiche per dimostrare che ‘fisiologicamente’ gran parte del contenzioso è devoluto proprio ai magistrati onorari.
«Il ministero è senza argomenti se ritiene che basti ritirare un tesserino per difendersi davanti alla Commissione Europea che, in fase di pre-contenzioso, ha già indicato quali diritti sono illegittimamente negati ai magistrati onorari», afferma ancora il movimento che coglie l’

‘occasione per per denunciare la mancanza di tutela dei molti magistrati onorari che, soprattutto nelle zone in cui è radicata la criminalità organizzata, subiscono minacce da parte degli imputati.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: