Si chiede l'intervento del Comune

Firenze: Convento san marco, appello del Pd in Comune contro la chiusura

di Redazione - - Cronaca

FIRENZE – Un appello all’amministrazione comunale di Firenze a proporre/verificare la possibilità di azioni concrete da intraprendere, affiancando/collaborando con la Curia Fiorentina ed il Capitolo Provinciale dei frati domenicani, per salvare il patrimonio artistico, culturale ma soprattutto spirituale che il Convento di San Marco rappresenta per la città di Firenze attraverso la presenza dei domenicani
che dal 1436 ne custodiscono la storia. A farlo in Consiglio comunale, è stato oggi il consigliere Pd Luca Milani.
Del convento, dove è vissuto anche il sindaco santo Giorgio La Pira, e, nei secoli passati, anche il Savonarola e il Beato Angelico (del quale nel complesso sono custodite svariate opere, così come di altri grandi artisti quali il Ghirlandaio), è stata nei mesi scorsi decisa la chiusura, essendovi rimasti ad abitare solo 4 frati. I religiosi, è stato stabilito, verranno spostati nella vicina comunità domenicana di Santa Maria Novella. Per scongiurare la chiusura del convento, ha ricordato Milani in aula, “sono state più di 12.000 le firme raccolte. C”è stata una mobilitazione per rispondere a ben due appelli della comunità fiorentina, in modo particolare, attraverso due  associazioni culturali. Ma tutta la comunità intellettuale italiana – ha aggiunto ancora il consigliere – e il mondo della cultura, si sono mossi per il mantenimento dei frati all’interno di S. Marco, per il grande valore culturale e spirituale che dal XV secolo riveste il convento non solo per la Città di Firenze».

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: