18enne fatta a pezzi e messa in due valigie: fermato un nigeriano

di Redazione - - Cronaca

Pamela Mastropietro

MACERATA – L’hanno fermato per omicidio, il  nigeriano accusato della morte di Pamela Mastropietro, la 18enne romana il cui cadavere fatto a pezzi è stato trovato ieri mattina in due valigie nelle campagne di Pollenza. A casa dell’uomo, i carabinieri del Ris hanno trovato i vestiti della vittima sporchi di sangue e altre tracce ematiche. Trovato anche lo scontrino di una farmacia poco distante dove la vittima aveva acquistato una siringa.

L’uomo, individuato ieri sera, con permesso di soggiorno scaduto e precedenti per droga, è stato trattenuto dai carabinieri tutta la notte mentre gli investigatori effettuavano varie perquisizioni, una in un condominio dove abita l’uomo e dove sono stati sentiti alcuni inquilini: ad un appartamento sono stati apposti i sigilli e vi saranno effettuati ulteriori rilievi.

Tag:, ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.