Skip to main content

Firenze: corona di fiori sulla tomba dell’Elettrice palatina nel 275° anniversario della morte

FIRENZE – Celebrazione un po’ in tono minore quella del 275° dalla morte di Anna Maria Luisa de’ Medici, l’Elettrice Palatina alla quale si deve il Patto di famiglia, che consentì a Firenze di conservare tutti i suoi tesori. Per questo la nostra città, e non solo, Le devono imperitura riconoscenza.

A ricordare questa ricorrenza, che si celebra ogni anno alle Cappelle Medicee, un delegazione del Comune, che ha posto una cuscino di fiori sulla tomba, assenti amministratori del comune, della città metropolitana e della regione.

Hanno fatto gli onori di casa la Direttrice del Museo Nazionale del Bargello, Paola D’Agostino, che ha pronunciato un breve discorso, Mons. Marco Domenico Viola, priore mitrato della Basilica di San Lorenzo, che ha impartito la benedizione, e il Presidente dell’Opera Medicea Laurenziana, Paolo Padoin.

Numerosi i visitatori delle Cappelle Medicee (oggi l’ingresso era gratuito) che hanno fatto da cornice all’evento.

Anna maria luisa de' medici, cappelle medicee, ricordo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741