Astori: ritirata la maglia n. 13, l’addio di giocatori e dirigenti viola in lacrime allo Stadio Franchi

FIRENZE – La Fiorentina ha reso omaggio al suo capitano con i giocatori e dirigenti tutti in processione, a piedi e in silenzio, verso lo stadio Franchi. Guidava la marcia, Milan Badelj, con una rosa bianca in mano. La squadra martedì mattina ha raggiunto la cancellata del Franchi, ricolma di sciarpe, fiori, bigliettini, magliette, striscioni e foto messe dai tifosi, e ha attaccato a sua volta sul cancello una maglia di Astori autografata da tutti e un grande cartellone con tutti i ricordi dei compagni. Intanto sia la Fiorentina che il Cagliari hanno deciso di ritirare la maglia n. 13, quella indossata nelle due società da Astori.

Tutta la squadra si era ritrovata alle 12.30 all’interno del centro sportivo gigliato in zona stadio Franchi: fra i primi a raggiungere il centro sportivo viola sono stati il tecnico Stefano Pioli ed i calciatori Saponara e Sportiello (l’ultimo ad aver visto in vita Astori). Visi tristi ed ancora scossi dal lutto che ha colpito il mondo gigliato, i giocatori, contrariamente a quanto era filtrato nella serata di lunedì, non saranno seguiti da uno psicologo che li aiuti ad affrontare queste ore difficile.

Presenti all’interno del centro sportivo gigliato anche il direttore generale dell’area tecnica viola, Pantaleo Corvino ed il club manager, Giancarlo Antognoni. Per la giornata di mercoledì è prevista l’apertura della camera ardente al centro tecnico di Coverciano per dare l’ultimo saluto a Davide Astori, mentre i funerali del capitano viola si terranno  giovedì mattina a partire dalle ore 10 alla Basilica di Santa Croce a Firenze.

Astori, dirigenti, omaggio, squadra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080