Non resteranno territori abbandonati

Monte Paschi: Giani, la Presidente ci ha rassicurato sulla riorganizzazione delle filiali in Toscana

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia, Politica

SIENA – Un incontro costruttivo, grazie al quale abbiamo ricevuto rassicurazioni dai vertici della Banca senese sulla situazione in Toscana sulla riorganizzazione delle filiali in Toscana. Così il presidente del Consiglio della Toscana Eugenio Giani dopo l’incontro avuto ieri a Siena con la presidente di Mps Stefania Bariatti. Giani era accompagnato dal vicepresidente del Conisglio Lucia De Robertis.
Nel corso dell’incontro, spiega una nota, sono state illustrate due mozioni approvate dal Consiglio toscano a gennaio, dedicate alla riorganizzazione della rete degli sportelli da parte degli istituti bancari nella regione, che ha interessato in particolar modo le aree interne e le zone montane. L’avvio della chiusura di alcune filiali in questi territori, specie quelle di Mps, ha comportato una diffusa preoccupazione da parte di cittadini e sindaci.

«Il Consiglio regionale ha recepito e tradotto in due mozioni approvate all”unanimità questa istanza – sottolinea Giani -, e in forza di
questi atti ho incontrato ieri i vertici di Mps, a cui ho rappresentato quanto deciso e votato». Anche De Robertis ribadisce l’importanza di garantire servizi di prossimità e mantenere i presidi nei territori decentrati.

Mps ha spiegato che è stata rispettata una distanza non superiore ai 5 km tra le filiali, e che sono stati chiusi quelle con una doppia presenza sullo stesso territorio. Inoltre è stato tenuto conto della presenza di uffici postali, ed è stato potenziato ovunque il servizio di home banking, e anche i bancomat (Atm) con funzionalità evolute, in grado di realizzare le principali operazioni di sportello, che in Toscana sono attualmente 207.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.