La donna è indagata per istigazione a delinquere e oltraggio a pubblico ufficiale

Torino: operazione di polizia contro l’antagonismo, tre arresti. Perquisita la casa della maestra che si scagliò contro gli agenti

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

TORINO – Operazione della polizia nelle indagini per gli incidenti al corteo ‘antifascista’ del 22 febbraio organizzato a Torino per protesta contro la presenza del leader di CasaPound Di Stefano. Tre attivisti sono stati arrestati (uno ai domiciliari), per gli altri quattro è stato disposto l’obbligo di firma. Sono tutti esponenti del centro sociale Askatasuna. I provvedimenti sono stati notificati dagli agenti della Digos .I manifestanti avevano attaccato i poliziotti del reparto mobile lanciando bottiglie e bombe carta. All’interno degli ordini c’erano schegge di legno e chiodi.

Tra le abitazioni perquisite questa mattina dagli agenti della Digos a Torino c’è anche quella di Lavinia Flavia Cassaro, la maestra elementare che, durante il corteo contro il leader di CasaPound Simone Di Stefano, il 22 febbraio, ha urlato e augurato la morte agli agenti polizia. La donna è indagata per istigazione a delinquere, oltraggio a pubblico ufficiale e minacce. A suo carico è stato avviato anche un provvedimento disciplinare dell’ufficio scolastico regionale: il direttore ne ha proposto il licenziamento.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.