Le dimissioni dell'alto funzionario

Farnesina: direttore generale si dimette per protesta contro la nomina all’Onu della consigliera di Gentiloni

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica

Onu, il palazzo di vetro

ROMA – Terremoto alla Farnesina. Luca Giansanti, direttore generale per gli Affari politici del ministero degli Esteri, già ambasciatore a Teheran, si è dimesso dalla carriera a partire dal primo giugno. La sua decisione arriva dopo la nomina a rappresentante italiano alle Nazioni Unite di Mariangela Zappia, attuale consigliere diplomatico del premier dimissionario Paolo Gentiloni. Una nomina alla quale puntava da tempo Giansanti. Quella del direttore dimissionario «è una reazione esagerata», commentano fonti diplomatiche, sottolineando come «si sia voluto far apparire la nomina della Zappia, che ha tutti i requisiti richiesti per quell’incarico, come frutto di una raccomandazione».   Zappia, ricordano le fonti, «è stata rappresentante italiano all’Onu a Ginevra, ambasciatore alla Nato, consigliere diplomatico a Palazzo Chigi, gestendo il G7, ed è una donna».

Quest’ultima precisazione appare un boomerang per una categoria attenta alle formalità come quella dei diplomatici, adesso si applica la discriminazione per gli uomini, come se il sesso fosse un elemento prevalente di preferenza per le nomine , e non contassero soprattutto le qualità individuali.

Tag:, , ,

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail