Concorsi: 400 posti di collaboratore amministrativo al ministero dell’economia

ROMA – Nuove possibilità di assunzione nello Stato per giovani laureati. Un bando già pubblicato è stato corretto per errore materiale e le scadenze per le domande spostate al 7 e 10 maggio. Il ministero dell’Economia e delle Finanze ha lanciato sei bandi di concorso per 400 assunzioni, a diversa competenza, a tempo indeterminato per collaboratori amministrativi.

Siccome in tre bandi è stato commessa una irregolarità materiale, è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 10 aprile 2018 la rettifica dei bandi in oggetto con riferimento ai titoli di studio necessari per la partecipazione ai concorsi per: – 80 unità di personale (Collaboratore amministrativo con orientamento statistico ed economico quantitativo); – 90 unità (Collaboratore amministrativo con orientamento economico aziendale e contabile); – 60 unità (Collaboratore amministrativo con orientamento economico-finanziario).

Preso atto che per puro errore materiale è stata omessa l’indicazione, tra i titoli di studio richiesti ai fini dell’ammissione al concorso, della laurea triennale scienze dell’economia e della gestione aziendale (L-18), è stato necessario procedere a una rettifica. Si è disposta quindi l’integrazione dei titoli e la riapertura dei termini di presentazione delle domande di partecipazione. Conseguentemente la nuova scadenza per presentare la domanda è fissata al 10 maggio 2018 (precedentemente era il 26 aprile). La rettifica specifica che si considerano comunque valide le domande già pervenute.

A questi bandi ne sono aggiunti altri: uno per Collaboratore amministrativo con orientamento giuridico-finanziario (50 unità, scadenza 7 maggio); uno per Collaboratore amministrativo con orientamento giuridico-tributario (40 unità scadenza 7 maggio); uno per Collaboratore amministrativo con orientamento giuridico nell’ambito dei servizi amministrativi trasversali (80 unità, scadenza 7 maggio). In totale si tratta quindi di un piano per 400 assunzioni.

Si ricorda che l’iscrizione al concorso si effettua esclusivamente mediante piattaforma online, all’indirizzo www.concorsionline.mef.gov.it ed è possibile identificarsi attraverso SPID (sistema pubblico identità digitale).

concorsi, finanze, ministero


Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080