Skip to main content

Firenze: Confartamministratori protesta contro publiacqua. Tolta l’acqua a un condominio di 94 famiglie per 1.000 euro non pagati

FIRENZE- Un condominio con ben 94 famiglie, in via Pisana a Firenze, si trova senza acqua ormai da due giorni, perché Publiacqua, senza alcun preavviso, ha interrotto il servizio a seguito di un mancato pagamento da parte di alcuni inquilini. Lo afferma il vicepresidente di  Confartamministratori Marco Innocenti, che parla di «una procedura da parte di Publiacqua che sta diventando purtroppo abituale. Per soli mille euro – aggiunge Innocenti in una nota – si sono messe in difficoltà tutte queste famiglie, costringendole a fare a meno di un bene essenziale e ad affrontare evidenti e prevedibili disagi. Per altro abbiamo subito provveduto a saldare il conto, ma ci hanno detto che per sbrigare la pratica ci sarebbero volute diverse ore, aggravando così di fatto la
situazione. E non c’è stato modo di aprire un canale di comunicazione che consentisse la soluzione del problema in modo tempestivo». Innocenti ricorda che «sempre a Firenze, solo pochi giorni fa è avvenuto un altro episodio del genere. E’ inaccettabile che prima di interrompere l”erogazione dell’acqua non si provveda ad avviare un confronto per individuare di concerto soluzioni alternative al problema. Come Confartamministratori chiediamo a Publiacqua l’immediata istituzione di uno sportello per le grandi utenze, com’è un palazzo con quasi 100 appartamenti, e un tavolo di
concertazione».

Acqua, bolletta, interruzione, non pagata, palazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741