Skip to main content

Fiorentina: ritiro a Moena dal 7 al 22 luglio. In caso preliminari di Europa League si anticipa

Stefano Pioli

FIRENZE – Fiorentina in ritiro ancora a Moena: per altri tre anni. Questo sarà il settimo anno consecutivo. Il ritiro è stato fissato dal 7  al 22 luglio, ma potrebbe essere anticipato se la squadra dovesse ottenere il settimo posto e qualificarsi per i preliminari di Europa League. In quel caso scatterebbe un piano B. L’annuncio è stato dato oggi, 2 maggio,  allo stadio Franchi dal vicepresidente viola Gino Salica, dall’ad di Trentino Marketing Maurizio Rossini e dal dg dell’Apt Val di Fassa Andrea Weiss, presente anche l’allenatore Stefano Pioli. Nell’occasione è stato anche ufficializzato il rinnovo della collaborazione per altri tre anni.

«Siamo soddisfatti di proseguire questa partnership e l’augurio è che possa andare avanti il più a lungo possibile portando fortune alla Val di Fassa e alla Fiorentina». In programma 4 amichevoli e un’iniziativa per ricordare Davide Astori. Tra le novità, la realizzazione entro l’anno prossimo di un secondo campo. Compatibilmente con la sua partecipazione al Tour de France, possibile la presenza in quei giorni a Moena di Vincenzo Nibali, cosa che farebbe felice Pioli, grande appassionato di ciclismo. Intanto il tecnico ha evidenziato come a Moena vi siano «ottime strutture e grande accoglienza, l’ideale per fare un buon lavoro». Pronto, come detto, l’eventuale ”Piano B” in caso di conquista del 7 posto e della partecipazione dei viola ai preliminari di Europa League.

Europa League, Fiorentina, Moena, ritiro


Ernesto Giusti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741