Parla Mirko Lami della Cgil

Aferpi: prorogati gli ammortizzatori sociali per le aziende di aree in crisi. In Toscana Piombino e Livorno

di Camillo Cipriani - - Cronaca, Economia

ROMA – Una buona notizia dal ministero per i lavoratori delle aree di crisi complessa. Lo ha detto Mirko Lami, segretario della Cgil Toscana con delega alle attività produttive e al mercato del lavoro, commentando le notizie di agenzia secondo cui il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto che proroga gli ammortizzatori sociali per le aree complesse. In totale, nel Paese, sono 16 le zone interessate: in Toscana si tratta di Livorno e Piombino e quindi
anche per i lavoratori di Aferpi.
Una buona notizia, ha spiegato, perché a Livorno e Piombino «gli ammortizzatori stanno per finire, in alcuni casi il 31 di questo mese. Una boccata d’ossigeno in attesa della tanto sospirata firma che Jindal dovrebbe mettere sull’accordo di acquisto dello stabilimento, una boccata d’ossigeno anche per altre realtà produttive dell’area, mense aziendali, ditte di pulizie industriali e Unicoop Tirreno. Ora bisogna trovare ammortizzatori anche per quelle aziende che non li hanno, e per questo, forse, si dovrà aprile un tavolo di confronto a livello regionale».

 

Tag:, , ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: