Genova: Mattarella incontra i robot all’IIT. Una simpatica parentesi in tempo di consultazioni

GENOVA – A pochi minuti dall’inizio della visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella all’Istituto Italiano di Tecnologia (Iit) di Genova si diffonde la voce che iCub, il cucciolo di robot simbolo dell’Iit abbia un problema di alimentazione a sinistra. Sembra una battuta: poco tempo dopo la performance di iCub è perfetta e incanta il presidente, che si vede accogliere dal robottino che fa ciao-ciao proprio con la sinistra.

L’incontro tra Mattarella e il mondo dei robot comincia nel corridoio che porta al dipartimento di Robotica dell’Iit, dopo la visita al dipartimento di Nanomedicina. Il presidente si vede arrivare incontro R1, il robot-maggiordomo che reca in mano una brochure sui 10 anni dell’Istituto.

R1 saluta graziosamente il presidente, sbatte gli occhioni verdi a Led e dice, inclinando leggermente la ‘testa’: “Buongiorno signor presidente, le ho portato un libretto sui primi 10 anni dell’Istituto italiano di tecnologia” e allunga il braccio robotico verso Mattarella il quale, con un sorriso, prende il libretto e ringrazia R1. Il robot abbassa la testa e quando Mattarella passa oltre lo segue con lo sguardo, incurante delle risatine divertite. Poi è il momento dell’incontro con iCub, il robottino con gli occhi da cucciolo. Appena arrivato e visto iCub, a Mattarella scappa un sorriso: “Buongiorno presidente – dice iCub facendo ciao-ciao con la mano sinistra – benvenuto a casa mia”.

Subito parte la performance, la ‘demo’ come dice il direttore scientifico Roberto Cingolani che ha accompagnato il presidente nella visita all’Iit. Smentendo i perfidi che raccontavano del problema sulla sinistra, iCub mostra al presidente divertito come fa a stare in equilibrio proprio sulla gamba sinistra eseguendo alcune ‘asana’ yoga. Insomma, in periodo di incontri, trovarsi davanti robot si è rivelato per il Presidente molto rilassante.

E chissà che il Presidente non voglia prendere nuovo slancio da quest’incontro per decidere finalmente sull’incarico del nuovo governo, visto che nessuno si decide a indicare un premier.

Governo, Mattarella, robot


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080