Skip to main content

Firenze: droga market nei bagni della scuola. Indagati 5 minori

Le telecamere inquadrano lo spaccio nella scuola

FIRENZE – Spacciavano droga nei bagni della scuola. Scoperti dalle telecamere. L’inchiesta è della procura presso il tribunale dei minorenni. Cinque i ragazzi indagati, di età compresa tra i 16 e i 17 anni. Sono italiani e albanesi. Le indagini, coordinate dal procuratore capo Antonio Sangermano e condotte dalla squadra mobile della polizia, hanno svelato la presenza di un market della droga allestito nei corridoi dei bagni della scuola.

I giovani pusher e i loro acquirenti sono stati immortalati da alcune telecamere piazzate dalla polizia. Secondo le prime informazioni, i clienti degli spacciatori sarebbero almeno una ventina, tutti studenti dell’istituto, per la maggior parte minori. Per due degli indagati sarebbero stati accertati in modo incontrovertibile episodi di spaccio. Approfondimenti sulla posizione di altri. La polizia ha perquisito le abitazioni di tutti.

Le indagini sono partite da un esposto presentato alla procura presso il tribunale dei Minorenni dal preside dell’istituto tecnico fiorentino. Secondo quanto emerso, le telecamere piazzate dalla polizia negli antibagni della scuola hanno ripreso i cinque studenti mentre mostravano, e almeno in un caso cedevano, droga ai loro compagni. «La questura – si precisa in un comunicato – continuerà la sua attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti tra i giovani, soprattutto quando questa avviene all”interno o in prossimità delle scuole».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741