Skip to main content

Interno: Matteo Piantedosi, prefetto di Bologna, diventa capo gabinetto di Matteo Salvini

BOLOGNA – Il nuovo ministro dell’Interno, Matteo Salvini, nel giorno in cui ha presieduto il Consiglio dei Ministri, ha esordito con una nomina eccellente, chiamando alle funzioni di suo capo di gabinetto il Prefetto di Bologna, Matteo Piantedosi. Questa scelta dimostra che il Ministro o è stato molto ben consigliato, o ha acquisito in poco tempo una buona conoscenza del Ministero degli Interni. Lo ha annunciato lo stesso Matteo Salvini: «Nessun provvedimento fuori sacco a parte la nomina del capo di gabinetto del Ministro degli Interni», ha detto arrivando al consiglio dei ministri.

Napoletano, 55 anni, coniugato, due figlie, dopo la laurea in giurisprudenza Piantedosi aveva cominciato la carriera prefettizia proprio a Bologna, dove nel 2007 divenne Vicario. Poi fu chiamato a Roma al ministero dell’Interno, Ufficio Affari legislativi e Relazioni parlamentari del Viminale. Fu quindi vicecapo di Gabinetto sempre agli Interni, ministro era Anna Maria Cancellieri nel governo di Mario Monti. Tornò a Bologna da prefetto nel 2017. Circondato da enorme stima, ha avuto ruolo cruciale anche nella gestione di disordini in città proprio durante le visite di Salvini da leader della Lega.

A Matteo Piantedosi i più sinceri complimenti e gli auguri di buon lavoro della redazione di Firenzepost e miei personali.

capo gabinetto, ministro interno, Piantedosi


Paolo Padoin

Già Prefetto di Firenze Mail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741