Mondiali 2018: Arabia Saudita batte Egitto (2-1), che schiera il portiere più vecchio del mondiale

Arabia Saudita e Egitto non hanno più niente da chiedere a questo mondiale, già eliminate dopo due partite. La sfida è terminata 2-1 per l’Arabia Saudita. Dopo il vantaggio di Salah, Al Faraj e Al Dawsari hanno ribaltato il risultato. Il match ha fatto registrare un record storico: il portiere egiziano El Hadary è stato schierato titolare da Hector Cuper a 45 anni di età, divenendo il calciatore più vecchio ad aver giocato una sfida ai Mondiali. Un record celebrato con un rigore parato nel primo tempo ad Al Muwallad.

TABELLINO

Arabia Saudita (4-5-1): Al-Mosailem; Al Burayk, M Hawsawi, Os Hawsawi, Al Shahrani; Bahbir (64′ Asiri), Al-Faraj, Otayf, Al Moghawi, Al Dawsari; Al Muwallad (80′ Al Shehri). Commissario tecnico: Pizzi.

Egitto (4-2-3-1): El Hadary; Fathy, Gabr, Hegazy, Abdel-Shafi; Hamed, Elneny; Salah, Said (46′ Warda) Trezeguet; Mohsen (64′ Sobhi). Commissario tecnico: Cuper

Marcatori: pt 22′ Salah, 45′ Al Faraj; st 50′ Al Dawsari.

Arbitro: Roldan.

Note: Ammoniti: Gabr.

Egitto, portiere, vecchio


Paulo Soares

redazione@firenzepost.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080