Ma Salvini chiede il blocco anche delle navi internazionali

Migranti: 106 sbarcano a Messina da nave irlandese, accolti da manifestanti gioiosi con magliette rosse

di Paolo Padoin - - Cronaca, Economia

MESSINA – Centinaia di persone con le magliette rosse, che aderivano all’iniziativa promossa ieri da Libera, Anpi, Arci e Legambiente a favore dell’accoglienza migranti, hanno accolto ieri sera a Messina la nave militare irlandese Samuel Beckett con a bordo 106 migranti approdata nel molo Norimberga. Le operazioni di primo soccorso sono state coordinate dalla Prefettura di Messina, con la collaborazione di Capitaneria, forze dell’ordine, Croce Rossa e associazioni di volontariato. Tra i migranti 93 uomini, 11 minorenni e due donne, una delle quali incinta. Da primi riscontri sembra che il primo soccorso sia avvenuto in zona Sar libica nella notte fra il 4 e il 5 luglio, poche ore dopo che il gommone era partito da Garabulli. Il pattugliatore irlandese, dopo aver effettuato il soccorso, ha chiesto a Roma il permesso di sbarcare i migranti, e dal Viminale è arrivata l’indicazione di Messina.

«Dopo aver fermato le navi delle Ong, giovedì porterò al tavolo europeo di Innsbruck la richiesta italiana di bloccare l’arrivo nei porti italiani delle navi delle missioni internazionali attualmente presenti nel Mediterraneo. Purtroppo i governi italiani degli ultimi 5 anni avevano sottoscritto accordi (in cambio di cosa?) perché tutte queste navi scaricassero gli immigrati in Italia, col nostro governo la musica è cambiata e cambierà». Lo rende noto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini che la prossima settimana partecipera’ al primo vertice dei ministri degli interni Ue nel corso del semestre a presidenza austriaca.

Il ministro delle infrastrutture Toninelli su twitter rincara la dose contro il rottamatore, causa delle nostre sciagure per l’accoglienza dei migranti: «Abbiamo accolto a Messina 106 #migranti salvati da nave Eunavformed. Ce lo impone il folle accordo europeo Sophia con cui Renzi ha svenduto interessi Italia. Rispettiamo regola, ma ora va cambiata. Quello migratorio non può più essere solo un problema italiano, sennò rischia la Ue».

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: