Il premier telecomandato

Trapani, nave Diciotti: sbarco deciso dal Quirinale, lo stupore e l’irritazione di Salvini

di Paolo Padoin - - Cronaca, Politica, Primo piano

TRAPANI – Lo sbarco dei migranti da nave Diciotti è stato chiesto dal presidente Mattarella e puntualmente eseguito dal premier Conte. Il comunicato della Presidenza del Consiglio non dà adito a dubbi: «Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella segue con attenzione la vicenda della nave della capitaneria di porto bloccata al porto di Trapani». E’ quanto si apprende da fonti del governo. Il capo dello stato ha avuto anche contatti con il premier Giuseppe Conte.

C’è stupore al Viminale per gli interventi del Quirinale e rammarico per la scelta della procura sulla vicenda della Diciotti. Lo si apprende da fonti del ministero, che lasciano trapelare la forte irritazione di Salvini per l’intervento irrituale del Colle.

Le «indagini vanno avanti, nessuno minacci i nostri lavoratori. Se il pericolo paventato a bordo della Vos Thalassa non corrispondesse al vero, lo dirà la magistratura». Lo ha detto da Andria il ministro dei trasporti, Danilo Toninelli, in sintonia col Colle contro Salvini, nonostante le affermazioni di piena concordia fra i due ministri.

La Procura della Repubblica di Trapani intanto ha ricevuto due informative della Squadra Mobile di Trapani e del Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato sui fatti accaduti a bordo del rimorchiatore Vos Thalassa l’8 luglio e ha proceduto all’iscrizione di un procedimento penale a carico di Ibrahim Bushara, sudanese, e di Hamid Ibrahim, ganese. Ai due è contestato il reato di concorso in violenza privata continuata ed aggravata in danno del comandante e dell’equipaggio del rimorchiatore. Al momento la Procura non starebbe valutando la possibilità di disporre provvedimenti cautelari nei confronti dei due migranti indagati.

Vedremo gli sviluppi di un episodio che rischia di creare divisioni e tensioni nel Governo e che mostra già l’atteggiamento del Quirinale nei confronti di salvini. Siamo tornati ai tempi delle frizioni Scalfaro – Berlusconi che portarono alla caduta del primo governo del cavaliere?

Tag:, , ,

Paolo Padoin

Paolo Padoin

già Prefetto di Firenze
Mail
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: