Operazione Porto nascosto

Livorno: traffico di cocaina dal Messico. Otto arresti (uno ai domiciliari)

LIVORNO – Sono scattati otto arresti, di cui sette in carcere e uno ai domiciliari, nell’inchiesta Porto nascosto, con cui procura di Livorno e Arma dei carabinieri hanno scoperto un traffico di cocaina dal Messico. L’indagine è partita nell’ottobre 2017 quando i militari hanno individuato alcuni livornesi come referenti di attività di approvvigionamento di cocaina, che poi loro stessi rivendevano gestendo i contatti su whatsapp.

È stata avviata una complessa investigazione che ha fatto individuare il canale di rifornimento. La droga dal Messico veniva importata in aereo ogni quattro mesi da due messicane di 68 e 39 anni che furono arrestate al ritorno da uno dei viaggi, avendo con sé 850 grammi di cocaina pura. E stamani, 31 luglio, sono state arrestate e perquisite altre sei persone, quattro livornesi più un uomo e una donna messicani residenti in Emilia Romagna. Denunciato un altro livornese, 27enne.

cocaina, Livorno, Messico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da Toscana Comunicazione srl
Registro Operatori della Comunicazione n° 23080