Skip to main content

Manovra: Dombroskis d’accordo con Tria. Lega: un miliardo e mezzo per flat tax sugli autonomi

Il ministro Giovanni Tria

ROMA – Arrivano i primi conti. Ammonta a 1,5 miliardi il costo della flat tax sugli autonomi che la Lega vorrebbe introdurre nella prossima legge di bilancio. L’idea messa a punto dal gruppo economico del partito, è quella di estendere il forfait al 15% fino a un tetto di 65.000 euro di ricavi, facendo salire la tassazione al 20% sulla parte di ricavi eccedente fino alla soglia 100.000 euro. Altra proposta è di tagliare di un punto l’Irpef sul primo scaglione di reddito, quello fino a 15.000 euro, passando dal 23% al 22%.

BILANCIO – «Voglio credere che realismo e pragmatismo si affermeranno” nel bilancio italiano, l’Italia deve avere “un bilancio che consenta di ridurre il suo debito pubblico perché se vuoi investire in Italia ci vuole meno debito e più capacità d’investimento e per questo continuo a chiedere finanze pubbliche serie. Sono contro l’austerità ma austerità è una cosa, mancanza di serietà un’altra»: lo ha detto il commissario agli affari economici Pierre Moscovici rispondendo a una domanda sull’Italia a margine del vertice dei ministri dell’Economia dell’Ue a Vienna. All’Europa – ha detto arrivando all’Ecofin Tria replicando a chi gli chiedeva quale sarebbe stato il suo messaggio e se avrebbe rassicurato sul rispetto dei parametri europei – «ripeterò quello che ho sempre detto, che è quello che sarà fatto»: così il ministro dell’economia Giovanni Tria a chi gli chiede quale messaggio porterà ai commissari Dombrovskis e Moscovici.

MANOVRA – Incontro molto buono col ministro Tria. Abbiamo una visione condivisa della situazione economica e degli obiettivi del prossimo bilancio, di portare il debito su un cammino discendente e di perseguire un miglioramento del deficit strutturale dell’Italia”: così in un tweet il vicepresidente della Commissione Ue responsabile dell’euro, Valdis Dombrovskis, dopo l’incontro con il Tria.

economia, flat tax, lega, manovra, Tria


Sandro Bennucci

Direttore del Firenze Post Scrivi al Direttore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741