Skip to main content
palazzo-chigi

Reddito di cittadinanza, Brambilla (Lega): «Italia in fallimento se prevale la linea Di Maio»

palazzo-chigi
Palazzo Chigi

ROMA – Alberto Brambilla, consulente della Lega, grnde esperto di economia e previdenza, mette le mani avanti: se nella manovra venisse inserito il reddito di cittadinanza preteso da Di Maio, l’Italia rischierebbe il fallimento. In in un’intervista a Libero, Barmbilla spiega: «Nella manovra sostanzialmente le promesse sono tre: la Lega punta all’aliquota fiscale unica, M5S al reddito di cittadinanza, ed entrambe le forze a cambiare la legge Fornero. Suggerirei di partire dall’obiettivo comune. La mia proposta costa tre miliardi, una cifra più che sostenibile, specie se si inizia a tagliare la spesa per l’assistenza. Con l’anagrafe dell’assistenza si possono risparmiare 7-8 miliardi solo grazie a una razionalizzazione delle spese».

Sulla flat tax, «nessun Paese applica di colpo l’aliquota unica dall’oggi al domani – dice Brambilla – iniziamo a semplificare con tre aliquote: 15, 25 e 35, oppure 20, 30 e 40 per tutto; dopo qualche anno scendiamo a due e poi si vede. Sulle risorse, potremmo anche farla costare zero, se iniziamo a fare pulizia tra le detrazioni». Quindi l’attacco al raddito di cittadinanza: «E’ come uno che ha i buchi nel tetto, gli piove dentro, e anziché riparare casa si compra il televisore. Spendiamo 120 miliardi in assistenza e i grillini ne vogliono buttare altri 17 su reddito di cittadinanza e pensioni di cittadinanza. Sarebbe un suicidio: nessuno più dichiarerebbe il reddito e il sistema pensionistico si scasserebbe. Un Paese non può rischiare di fallire per soddisfare le aspirazioni politiche di una persona».

Brambilla non è ottimista «perché Lega e Cinquestelle viaggiano su binari paralleli. Se il deficit arriva al 2% ma incorpora uno 0,7 di investimenti e sostegno all’occupazione, i mercati ci premiano. Ma se il deficit è più alto e indirizzato a pensioni e reddito di cittadinanza – avverte – è la fine».

Brambilla, Di Maio, manovra, reddito di cittadinanza, rischio Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.

Firenze Post è una testata on line edita da C.A.T. - Confesercenti Toscana S.R.L.
Registro Operatori della Comunicazione n° 39741