Un piano concordato coi i sindacati

Ferrovie: oltre mille posti di lavoro in arrivo a livello nazionale

di Camillo Cipriani - - Cronaca

ROMA – Non solo in Toscana sono iniziate le assunzioni nelle Ferrovie, ma a livello nazionale si annunciano oltre mille posti di lavoro in arrivo: l’accordo stretto con RFI e il piano di assunzioni per il prossimo biennio. Ferrovie dello Stato assumerà 1.100 nuovi dipendenti a partire da questa ultima parte del 2018 ed entro due anni, a stabilirlo è l’accordo appena stretto con RFI e annunciato dai sindacati Fit Cisl.

Ancora non sono noti dettagli precisi circa le figure ricercate, che dovrebbero tuttavia riguardare soprattutto quelle tecniche inerenti la manutenzione infrastrutture e la circolazione dei treni, né riguardo le modalità di contratto ed i requisiti necessari per candidarsi.

In merito Gaetano Riccio, coordinatore nazionale Fit-Cisl per la mobilità ferroviaria, anticipa:

L’accordo firmato oggi migliora quello siglato nel luglio 2017, che prevedeva 700 assunzioni. Con le modifiche introdotte, i nuovi posti di lavoro diventano 1.100 da effettuarsi entro il prossimo biennio ma più della metà saranno attuate già entro il 2018. Mille dei neo assunti lavoreranno nella manutenzione infrastrutture, mentre gli altri cento nel processo circolazione.Parallelamente abbiamo attivato procedure di sostegno al reddito per agevolare l’uscita di 700 tra personale che non è più in possesso dell’idoneità fisica e personale le cui posizioni di lavoro sono state superate dalla tecnologia e da una nuova e più efficiente organizzazione.

Seguiremo la vicenda per informare tempestivamente sui concorsi che verranno banditi.

Tag:, , ,

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.