Truppe cammellate in soccorso del prete

Pistoia: Pd protesta per i controlli al centro di Vicofaro, don Biancalani merita uno stile appropriato

di Redazione - - Cronaca, Economia, Politica

Don Biancalani con i ragazzi della sua comunità

VICOFARO – «Questi gesti eclatanti servono solo a alimentare ostilità nella comunità. Per noi l”accoglienza
significa umanità e legalità. Bene che si facciano rispettare le regole, le istituzioni pubbliche abbiano però uno stile
appropriato. A Vicofaro molto fa pensare che questa appropriatezza sia venuta meno». Lo scrivono in una nota
Leonardo Marras, capogruppo Pd Regione Toscana, Massimo Baldi e Marco Niccolai, consiglieri regionali Pd, sul blitz delle Forze dell’Ordine ieri sera al centro per migranti nella parrocchia di Vicofaro (Pistoia).

«Sul tema dell’accoglienza dei migranti – aggiungono -, la differenza è tra un’accoglienza nella legalità da un lato, e tra chi, invece, dall’altro, vuole aumentare l’esasperazione sul tema. Il rispetto dei requisiti igienico sanitari è essenziale per ogni tipo di struttura, non solo di accoglienza, e ogni tipo di controllo è legittimo e opportuno – scrivono ancora -. Che questo però avvenga, come nel caso di Vicofaro ieri sera, con uno spiegamento di forze così numerose e imponenti è elemento che salta agli occhi e che, dalla legittimità, sposta la valutazione sull’opportunità di questa modalità e sul significato politico di questo modus operandi eterodosso. Non sappiamo quale sia la valutazione che ha spinto chi ne ha competenza a decidere una simile modalità, ma essa ci pare assolutamente sproporzionata rispetto all’obiettivo da raggiungere. Su questo, come amministratori pubblici e cittadini, abbiamo il dovere di chiedere qualche spiegazione pubblica». La sinistra continua a voler salvaguardare il prete protettore dei migranti, anche se compie illegalità, la carità di sinistra esime da tutto…

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: